Copia lo stile, una nuova rubrica

Bentornati amici, ritorno dopo qualche giorno di assenza dal blog con una bella novità, una rubrica nuova di zecca che si chiamerà Cop...


Bentornati amici, ritorno dopo qualche giorno di assenza dal blog con una bella novità, una rubrica nuova di zecca che si chiamerà Copia lo stile. Niente di trascendentale eh, non ho inventato l'acqua calda, ma qui su Shabby Chic Interiors mancava una sezione del genere e sono felice di avere avuto questa piccola idea. CasaFacile è il pioniere di rubriche come queste ed essendo blogger CF Style, non potevo che prendere spunto dalla rivista più interessante e vicina alle case italiane. 

Oggi voglio mostrarvi la casa di Tessa anche se è facile che l'abbiate già vista, perché Tessa è ormai famosissima. La sua casa è stata pubblicata, niente poco di meno, che sul blog The socialite family e su Wtwonen. Il suo profilo Instagram conta più di 88.300 followers ed è in continua crescita, ma è talmente tanto bella che ho voluto cominciare questa rubrica col botto, pubblicando una casa di cui sono innamorata. In questo periodo poi, che sono in trip con i colori neutri, le sue foto, il suo stile, mi hanno rubato il cuore. 

Ora voglio raccontarvi qualcosa di Tessa. Ha 42 anni, vive un piccolo paese non lontano da Amsterdam con il marito Menno e i loro 4 bambini ed è mamma a tempo pieno. Ha scelto la vita di famiglia per assaporare ogni ora del giorno e ogni momento trascorso, con i suoi figli. Il suo stile di vita fa desiderare di avere una grande famiglia e di vivere una vita semplice, con calma e serenità. Le sue immagini raccontano e vogliono ispirarci a vivere il quotidiano con più tranquillità. 

Vive in una casa in legno che ha disegnato lei stessa secondo i suoi desideri. Anni fa, hanno potuto acquistare un terreno su cui hanno costruito la casa dei propri sogni utilizzando materiali sostenibili e vivono lì da luglio 2015. La zona a cui è più legata è il gigantesco (è proprio il caso di dirlo, guardate qui) openspace dove convivono cucina, zona pranzo e salotto. 


Tessa ha curato e scelto l'arredamento di casa, comprando alcuni mobili online e adattando quello che già aveva. Secondo lei, il materiale di un prodotto svolge un ruolo molto importante: legno, lana, lino, sono materiali che ama e che predilige. Ma i suoi pezzi forti, sono tutti vecchi mobili di famiglia. Il suo stile è un mix contemporaneo tra vecchio e nuovo con un focus speciale su materiali e colori neutri. 

Sono davvero felice di rivedere assieme a voi queste immagini che ho amato fin da subito. Mi regalano un senso di pace. Ho voglia prendere qualche spunto per la mia casetta. Come vi ho accennato prima, i colori polverosi che vengono dalla natura, sono al momento i miei preferiti. E poi vedendo tutti quei mobili in legno (soprattutto quelli disegnati da Rutger di Wood Chuck), ho ancora di più la voglia di mettermi a disegnare e a progettare. Ho mostrato a Gigi i mobili di Rutger e anche lui ne è rimasto affascinato. Credo che questo weekend, ci infileremo in una qualche segheria a fare riferimento di legno per alcuni piccoli progetti che ho già in mente. Ho le mani che mi prudono! ;)

Vi è piaciuto il tour della casa di Tessa? Lo stile scandivano è evidente (forse è per questo che mi piace così tanto?). Se anche voi come me, siete rimasti affascinati dal suo stile, non vi resta scorrere e scoprire come copiare il suo stile. Vi ho lasciato un sacco di link interessanti per un buono e sano shopping. Se comprate qualcosa, fatemelo sapere, sono curiosa di sapere i vostri gusti e di capire cosa di più vi ha colpito. A presto amici.

Photo by Tessahop


Lo stile di Tessa è davvero unico, ha fatto della semplicità il suo cavallo di battaglia. Ho detto semplice, ma non per questo significa che sia tutto lasciato al caso, tutt'altro. Mobili di design sono accostati a pezzi vintage per dare alla casa un'impronta personale. Pannellature di compensato di betulla sono presenti quasi in ogni ambiente e creano un filo conduttore nel colore e nel materiale. Il legno lasciato al naturale è il vero protagonista. 

Se volete copiare il suo stile basterà prediligere toni neutri che vanno dal beige più chiaro al grigio, anche scuro. Tanto bianco e legno naturale. I complementi hanno linee pulite e fanno risaltare gli elementi di design di casa. Preferite tessuti di lino, è il preferito di Tessa, sia nell'abbigliamento che per la casa. Il pavimento in cemento è il top!



1. Avessi ancora un angolino libero in casa, non esiterei a comprare un armadio da Desuet. Pezzi originali dall'aspetto unico. 

2. Scultura pensile in legno di betulla che simboleggia un'ottava nella musica. Dell'azienda danese Livingly.

3-4. Conoscete già Arket? Il mio primo ordine risale alla prima settimana di apertura dello shop online, sono innamorata dei suoi prodotti, come ad esempio il vaso grande e piccolo dai toni neutri. 

5. Altro vaso di grès smaltato, disegnato da Anita Le Grelle e pensato per accogliere un singolo ramo.

6. Anch'io come Tessa, amo le bambole Waldorf e quelle di Happy to see you sono le migliori in assoluto. Ricordo ancora quando ero da poco diventata mamma, che contattai la creatrice di queste bambole (vanno su ordinazione) e anche se allora esisteva solo un piccolo blog, c'era un tempo d'attesa davvero lungo. Un consiglio se volete acquistarle? Muovetevi. 

7. Folgorata dalle creazioni in legno di Wood Chuck, come questo panchetto così semplice da risultare meraviglioso. Tutto il sito merita una bella occhiata.

8. Ho già parlato più volte dei tappeti Beni Ourain. Prima o poi realizzerò il sogno di averne uno. 

9. Se avessi una bimba piccina, copierei senza dubbio il letto in rattan come quello di uno dei figli di Tessa. È carinissimo.

10-11. Non è più solo un libro, è un vero e proprio oggetto di culto. Kinfolk Table e Kinfolk Home.

12. Questo appendiabiti in rovere chiamato "the dots" è nella wishlist di mia figlia Beatrice. Ha gusto la ragazza! 

13. Copriletto in morbida mussola di cotone. Avete già guardato la nuova campagna "i nuovi colori" di H&M? Comprerei tutto.

14. Altro sogno nel cassetto, la Wishbone chair CH24 di Hans J. Wegner. 

Ti potrebbero anche interessare:

2 commenti

  1. La casa di Tessa è molto bella, anche se per il mio gusto un po' troppo nordica e minimale, in quel contesto è perfetta.
    Mi piace moltissimo l'idea di questa rubrica, perchè sono sicura che ci faraà scoprire posti magnifici e ci darà tanti nuovi spunti. claudiag

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia, felice che ti sia piaciuta la rubrica! Non vedo l'ora di trovare un'altra casa altrettanto affascinante come quella di Tessa per farne un nuovo post. :)

      Elimina

Flickr Images