Buoni propositi per il 2017

C'è una nota pubblicità che dice: "Gennaio è tempo dei buoni propositi, ma tu segui l&#...


C'è una nota pubblicità che dice: "Gennaio è tempo dei buoni propositi, ma tu segui l'istinto". Ecco è quello che voglio fare nel 2017. Seguire il cuore, il corpo e meno la testa. Ascoltare quel sesto senso che per alcuni è innato, per altri invece va alimentato e scegliere una strada piuttosto che un'altra. Certo l'anno nuovo è sempre un nuovo inizio per tutti: agende scintillanti da riempire, pagine bianche ancora da scrivere e una lista di buoni propositi molto folta. Vorrei poi sapere quanti di questi "famosi buoni propositi" finiscono nel dimenticatoio (già a febbraio) e quanti invece vengono portati fino in fondo. Io ammetto di essere una di quelle persone che il secondo mese dell'anno ha già dimenticato la metà, ma che dico la metà, almeno 2/3 delle buone intenzioni. E che cavolo!

Però quest'anno lo sento davvero speciale. Lo sento diverso, ha uno strano odore, sa di nuovo. Avete presente le nuove macchine con quella puzza di plastica nauseante? Per un attimo facciamo finta che quella puzza non sia così puzza, ma sia solo profumo di nuovo. Ce l'avete fatta? Ecco, questo odore è quello che sento io. Lo sentite anche voi? Al diavolo i buoni propositi fasulli tipo: bere di più (acqua eh!), essere più magra (ah no questo non è un buon proposito, è un sogno), fare più movimento, andare a letto a un'ora umana, non dire parolacce… Io dico parolacce. Qui sul blog mi trattengo parecchio ma spesso mi verrebbe proprio da scrivere eccheca… tutto attaccato eh? Perché certe cose o le si dice bene o non le si dice per niente. 

Io vado a letto a delle ore inumane. Ieri notte ad esempio erano quasi le 4 di mattina quando ho spento la luce. Eppure sono andata a letto poco dopo l'una, ma cosa succede, succede che apro un libro e in tre secondi netti sono diventata l'agente segreto che deve scoprire un caso irrisolto da anni, la vampira innamorata del vampiro, la dama del '700 che deve affrontare le ire della famiglia perché lei alle regole della società non ci vuole stare... Questo è il mio modo di staccare la spina. Leggere è l'unico modo che mi permette veramente di interrompere i pensieri che tutto il giorno si accavallano tra loro. Sì da novembre vado a yoga, ma faccio yoga con una maglietta fighissima dei Metallica e una matita in testa, mi ci vedete? 

Photo by Federica Piccinini

E poi ho sempre diecimila idee in testa. Un giorno voglio (Sarah non si dice voglio, lo sai che l'erba voglio non cresce neanche nel giardino del Re?) imparare a guidare un aliante, la settimana dopo voglio partire per la Norvegia e quella dopo ancora immergermi con le razze. I libri mi aiutano a stare tranquilla, a contenere quel po' di vena frizzante che mi scorre nelle vene e allora ben vengano le tre di mattina e amen, a dormire c'è sempre tempo. Quindi come li vogliamo chiamare questi cavolo di buoni propositi? Li chiamiamo chimere? Oppure cerchiamo per una volta di essere più concreti e di stilare una lista a misura di noi stessi? Io l'ho fatto. Mi sono guardata nelle palle degli occhi e mi sono chiesta cosa volessi fare quest'anno. Questo è il discorsetto che mi sono fatta allo specchio:

  1. Voglio metterci di più la faccia. In questi nove anni di blog ho scritto una marea di pagine virtuali ma la mia faccia la avete vista poco (soprattutto negli ultimi anni). Mi nascondo felicemente dietro alle mie parole, timorosa di mostrare il mio viso, fondamentalmente perché da qualche anno a questa parte non riesco ad accettare più il mio corpo che è cambiato e come un ottimo centroavanti, dribblo macchine fotografiche e cellulari. Da quest'anno mi voglio impegnare e Sarah Tognetti uscirà allo scoperto. Giurin giurello!
  2. Voglio parlare di altre cose. Voglio esplorare nuovi argomenti. Basta scrivere solo di arredamento, case, stile shabby, nordico e via discorrendo. Provo una nuova ricetta di cucina? La voglio condividere con voi. Con questo non dico che il blog sarà un raccoglitore di qualsiasi cosa, no. Però collegandomi al primo punto, vorrei che fosse più legato alla mia persona e se un giorno provo un nuovo ristorantino vegano ve ne voglio parlare, se un altro giorno faccio un video alle mie bimbe, ve lo voglio far vedere. 
  3. Cominciare a girare video. Regolarmente. Dico sul serio eh? Non mi credete? Peggio per voi! ;) Babbo Natale (un po' in ritardo va bene ma è stato pur sempre Babbo Natale), mi ha portato una nuova reflex fighissima, anzi super fighissima e assieme mi ha regalato due obiettivi…come sono gli obiettivi? Fighissimi anche loro ovviamente. Sarebbe veramente un sacrilegio non utilizzare come si deve tutto questo po' po' di roba ed è così la mia scelta di girare video. E poi ho talmente tanti angolini nuovi da fotografare in casa e che voglio mostrarvi che non sto più nella pelle. 
  4. Ora vi faccio ridere. No vi prego non ridete, per me è una cosa molto seria. Fare più movimento. O meglio, fare movimento. E dai Sarah perché non ci aggiungi anche bere più acqua? Ok lo avete detto voi, aggiungo anche bere più acqua. In un raptus ho acquistato mezzo guardaroba Nike perché me Nike è il top e sognavo da anni di avere uno di quei leggins meravigliosi che indossa tutta 'sta gente figa su Instagram con 'sti culi pazzeschi (magari fa pure a me il culo pazzesco), ma sto aspettando una cosa, una sola cosa: che cali un po' il gelo. Alla mattina ci sono i pinguini fuori e se non ci sono loro c'è un vento che manco il tornado che porta via la casa di Dorothy era così infuriato. Non è procrastinare il mio. È solo attesa. Una  spasmodica attesa.
  5. Vi ho già stilato 4 buoni propositi meravigliosi, uno più bello dell'altro, volete anche il quinto? E no belli per chi mi avete preso? Io quattro ne ho scritti e quattro ne voglio portare a termine! Che il 2017 abbia inizio. (Sì lo so oggi ne abbiamo 20, ma siamo ancora a Gennaio quindi tutto vale!).
P.S. Avete visto il mio faccione? E pensate che queste sono foto vecchie di qualche anno, ma quando sono tornata a casa questa sera (era mezzanotte passata da poco), ho deciso che avrei scritto questo post, mi sono messa a cercare delle mie foto e porca paletta, non ho davvero trovato foto mie "aggiornate". Per lo meno non pubblicabili. Urge un cambiamento drastico. Prometto solennemente che mi impegnerò con serietà e costanza (io odio la costanza sappiatelo) nel cercare di portare a termine i miei buoni propositi. Voi siete i miei testimoni e vi do il permesso di rimproverarmi qualora andassi fuori strada. (In poche parole questa è una supplica, mi aiutate ad arrivare fino in fondo a questa cavolo di lista?).

P.S. 2 Ma perché stasera invece di scrivere questo post non sono andata a letto a leggere un libro?

Ti potrebbero anche interessare:

8 commenti

  1. Condivido il punto 1
    Attendo speranzosa per il 2
    Vorrei aiutarti nel 3
    Proverò ad impegnarmi anch'io sul 4
    Buon anno! Baci
    Sara C.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono dovuta andarmi a rileggermi i 4 punti dei miei buoni propositi perché non me li ricordavo già più! ;) Scherzo, scherzo! Davvero mi vuoi aiutare? Sarebbe una figata, allora ti aspetto a casina (e poi devi vedere tutti i cambiamenti fatti in questi ultimi mesi). Bacino

      Elimina
  2. Bello Sarah!
    Mi piacciono i tuoi propositi e questo desiderio di condividere anche altri aspetti!
    Lo farai sempre con il tuo immancabile stile!

    Sosteniamoci nei buoni propositi!
    Io sinceramente...ho deciso di non fare un elenco dei "veri" buoni propositi, ma di fare una lista "contraria", cioè scrivere tutte le cose che faccio!
    Della serie..."passiamo all'azione".
    Così il punto 1)Iscriversi in palestra/piscina è diventato 1) Iscritta in palestra/piscina!
    Domani inizio, evvai!
    Un bacione!
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace la tua idea, la terrò in considerazione per l'anno prossimo! :)

      Elimina
  3. Brava Sara, approvo! Del resto la vita è un continuo divenire, crescere, cambiare ( il nostro corpo e la nostra faccio cambiano un pochino ogni giorno, fa parte del ciclo della natura) quindi ben vengano nuovi argomenti! Io ti seguo da tanto, sono Sam di lavienrockdesami (non so se ti ricordi, avevo fatto anche due corsi con te e con Simonetta un paio di anni fa) ma ormai quel blog l'ho perso perchè non avevo pagato il dominio ( ora ho un altro blog che gestisco assieme ad un'amica) e ti continuerò a seguire perchè a me piace il cambiamento!
    Un abbraccio Sam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sam con gli occhi blu come il mare? A volte il cambiamento è necessario per seguire le nostre nuove inclinazioni. Come dico sempre, chi si ferma è perduto.

      Elimina
  4. Sei troppo forte!!!!
    Mi piacciono i tuoi buoni propositi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Flickr Images