Una parete di mattoni

Come forse vi sarete accorti la mia predilezione per lo stile shabby sta lentamente mutando. Il...


Come forse vi sarete accorti la mia predilezione per lo stile shabby sta lentamente mutando. Il mio non è un addio, assolutamente, ma da un po' di mesi a questa parte mi sto avvicinando sempre di più a un miscuglio di stili che passa da quello industriale a quello nordico con un'aggiunta di bohémien che adoro da tempo immemore. In casa sto apportando delle piccole modifiche: qualche cambio di colore, qualche oggetto rivisitato, qualcosa tolgo e qualcosa aggiungo. Senza affrontare una grande spesa riesco piano piano a dare alla casa una veste differente da quella che è stata fino a poco tempo fa. La cosa più importante (e che mi riesce difficile lo devo ammettere), è avere la pazienza di affrontare i cambiamenti un passo alla volta. Il mio carattere mi dice che con uno schiocco di dita  vorrei vedere tutto trasformato…in un lampo. Me lo ripeto come mantra ogni volta che posso: "la pazienza è la virtù dei forti".

Ho scelto come primo ambiente da trasformare la cucina introducendo il colore a nero e facendolo diventare il colore protagonista di questa stanza. Avete visto il bancone delle cucina trasformato? Lo adoro e vi svelo che ho già cambiato colore, prediligendo sempre il nero, al mobile del bagno delle bimbe. In questo locale tutto è bianco a parte il mobile lavabo (super nero con la pittura effetto lavagna) e gli specchi che sono di un bel turchese acceso. Nell'insieme mi ricorda molto lo stile nordico, complice la boiserie in legno che riveste tutte e quattro le pareti. Non vedo l'ora di mostrarvelo. Non molto tempo fa vi avevo mostrato come cambiare una parete con una carta da parati molto particolare, una carta che simula una specie di boiserie in legno, utilizzando vecchie assi di recupero. Vi era piaciuta un sacco.

Mi piace cambiare vestito alla casa, non riuscirei a vivere in una casa arredata alla stessa maniera per dieci anni di seguito. Beh forse nemmeno per due anni di fila, ma io sono un caso a parte. Il mio compagno si è messo il cuore in pace e approva ogni mio cambiamento con un'alzata di spalle e un bacio per confortarmi. L'importante per lui è che sia felice e sa quanto questi piccoli cambiamenti mi regalino tanta energia. Ogni tanto si spaventa quando mi faccio venire in mente "strane idee" che andrebbero ad intaccare la struttura portante della casa, ma devo dire che mi lascio piacevolmente guidare dai suoi consigli e insieme ci bilanciamo nelle decisioni importanti. 


In questo periodo ad esempio sono affascinata dalle pareti di mattoni. Mi riferisco a quei mattoni vecchi consumati dal tempo che si trovano soprattutto nei loft americani o negli appartamenti inglesi. Qui in Liguria non ho mai trovato pareti di questa bellezza, qui da noi le case spesso erano costruite con delle pietre grigie e irregolari, insomma niente a che vedere con quello che piace a me. Navigando in rete ho trovato un sacco di persone che vendono mattoni di recupero. Basta digitare "mattoni vecchi" su Ebay e se ne possono trovare una sfilza di rivenditori, ma il fascino dell'originale non ha eguali secondo me. Il mio sogno? Trovare una casetta (magari al mare!) con delle pareti come queste in foto e arredarla con uno stile tutto mio, un mix tra tutti quelli che in questo ultimo periodo mi piacciono. 

La prossima stanza che a cui vorrei dare un nuovo volto è la mia camera da letto. Assieme al mitico Silvano una mattina di qualche settimana fa, ci siamo "divertiti" a spostare i mobili e a cambiare loro disposizione. Il letto ha toccato due diverse pareti per poi tornare alla sua postazione originale. Sono matta? Può darsi, ma quelle trasformazioni non mi convincevano per niente. Penso che una cosa sia perfetta quando non appena la vedi te la senti entrare dentro e ti viene da esclamare: "Ehi cavolo era proprio questo che volevo"! Così sono tentata di apportare qualche modifica alla parete dove poggia il letto. Cambiare colore sarà senz'altro il primo passo ma questi mattonicini mi stanno attizzando parecchio e non nego che mi piacerebbe molto ricoprire quella piccola parete. Chi lo sa come andrà a finire? Chi vivrà, vedrà! ;)



Ti potrebbero anche interessare:

6 commenti

  1. Anche a me piace l'idea dei mattoncini come sfondo sulla parete del letto, ci sto pensando già da tempo. Sai che vendono tappezzerie e stickers ad effetto mattoncino stupendi?? ;-)

    RispondiElimina
  2. Le adoro, sono il mio sogno nel cassetto <3

    RispondiElimina
  3. Ciao Sarah…davvero complimenti per ogni tua idea! Una semplice curiosità…ma con Federica sweetasacandy non combinate più niente insieme?

    Grazie, saluti
    Maria

    RispondiElimina
  4. Ciao Sarah!
    Prima avevo una fissazione con i mattoncini..di quelli vecchi e un pò consumati dal tempo. Ultimamente sono in modalità "pareti a calce" ^_^
    Dopo questi esempi in foto però.... ;-)

    RispondiElimina
  5. Adoro le pareti con i mattoni, nella nostra nuova casa abbiamo fatto alcune tramezzature a mattone pieno che lascerò a vista, così mi risparmio pure d'intonacare ;)

    RispondiElimina

Flickr Images