Nero, colore must della nuova stagione

Quando qualche anno fa lo stile shabby è approdato in Italia e sulle prime riviste d'arred...


Quando qualche anno fa lo stile shabby è approdato in Italia e sulle prime riviste d'arredamento facevano capolino case arredate in questo stile, il colore predominante che caratterizzava tutti gli ambienti era il colore bianco utilizzato in tutte le sue sfumature. Poi, qualcuno ha cominciato a introdurre  qualche nota di colore pastello ma sempre nei toni chiari fino a qualche tempo fa, quando anche il colore nero ha cominciato a fare la sua comparsa. È vero, qui da noi è ancora poco utilizzato se non si considera il classico mobile laccato sinonimo dello stile moderno, ma da un po' di tempo a questa parte i mobili shabby di colore nero si stanno prendendo la loro rivincita riscuotendo un considerevole successo. 

Io mi ritrovo senz'altro tra questa fetta di persone che considera questo colore forte come nuovo colore della stagione, rivalutando i classici colori neutri e preferendo colori dalle tinte più scure. Sono anni che cerco di spiegare l'importanza del contrasto di colori nell'arredamento: se nello stesso ambiente, colori chiari e colori scuri sono mischiati in maniera armonica, i primi saranno risaltati dai secondi facendo spiccare tutto l'ambiente. Trovo che sia difficile se non improbabile entrare all'interno di un appartamento dove tutto è bianco, tutto panna o tutto tortora e uscirne con impresso nella mente più particolari. Questi saranno celati dall'omogeneità in quanto appiattimento cromatico. 

Nulla da paragonare alle tipiche case nordiche dove il bianco regna sovrano, ma dove trovano spazio elementi dai colori accessi come il giallo, il rosso e perfino il colore nero. Teniamo anche in considerazione la differenza del modo di arredare tipicamente italiano. Le nostre case sono piene di oggetti, collezioni, ricordi provenienti dai viaggi e ninnoli di ogni genere che non troverebbero facilmente spazio nel Nord Europa. In questo caso è la nostra cultura a fare la differenza. Ma tornando a parlare dei mobili neri che con maggior frequenza noto sulle riviste d'arredamento e ancora più spesso in rete, trovo che si leghino molto bene con vari stili differenti tra loro.


Un mobile shabby pitturato di nero starà senz'altro bene con mobili nello stesso stile, ma attenzione, lo stile industriale sgomita per fare del mobile nero uno degli elementi principali assieme ai mobili in metallo (come ad esempio i vecchi armadietti "rubati" in fabbrica) e alla parete in mattoni, che ne caratterizza lo stile. Anche il country più "rustico" ama il colore nero. Ho visto cucine arredate in stile country con delle sedie pitturate di nero davvero favolose. Inoltre è un colore che sposa tutti gli ambienti, dalla cucina al bagno, dalla camera da letto al salotto più elegante.

Il nero è un colore che da tempo viene associato alla raffinatezza e all'eleganza. Se utilizzato nell'arredamento il nero dona un tocco originale e sofisticato alla casa soprattutto se abbinato a colori dalle tonalità più morbide. Il nero è un colore neutrale che ha il vantaggio di far risaltare qualsiasi colore nel migliore dei modi. Se nell'arredamento esistono abitazioni in total white è anche vero che difficilmente  troveremo case total black. Il nero va preso a piccole dosi e mischiato a colori neutri solo così saprà ricompensarvi di quell'eccentricità e di quel mistero di cui gode. Sì il nero può essere in qualche maniera eccentrico, sofisticato, eclettico, audace, misterioso, ma in ogni modo saprà creare un piacevole contrasto facendo spiccare ed evidenziando il resto dell'arredamento. 

Durante il Tuor in Provenza dello scorso Giugno, ho avuto modo di ammirare i mobili scuri che troneggiavano nei vari brocante in cui ho fatto visita. La loro patina mi aveva colpito fin da subito e da lì ho avuto l'idea di ridipingere la mia credenza in salotto in questo colore. Poi dopo la nuova struttura del caminetto in cui sarà disposta la stufa ho dovuto cambiare idea, ma solo perché mi sono dovuta liberare della credenza, non perché avessi cambiato idea sulla scelta di trasformarla, tutt'altro! Ho sempre amato il nero, l'ho scelto per il top della mia cucina e per le applique messe sul piano di lavoro. L'ho scelto per la stufa in ghisa preferendola a quella color avorio e ho creato con la chalkboard un "angolo" tutto nero dove le mie bimbe si divertono a disegnare con i gessi colorati. Il prossimo lavoro? Non saprei, sono molto indecisa su come intervenire sulla coppia di poltrone che ho da poco acquistato. Mi sono innamorata di questo effetto ma volete sapere il colmo dei colmi? Gigi le preferisce chiare! 



Ti potrebbero anche interessare:

5 commenti

  1. Ciao! Sono d'accordo sul fatto che non può essere tutto bianco...anche se, soprattutto nelle case piccole come la mia, il bianco usato a dosi massicce dà un sacco di luce che altrimenti non ci sarebbe e ingrandisce lo spazio...però ho il contrasto della cucina color noce! Il mio falegname mi prenderebbe relativamente poco per dipingerla di bianco, ma non lo farò perché non voglio rovinare quelle belle sfumature naturali che ha il legno di noce massiccio...dipingerla equivarrebbe a distruggerla! Ho fatto bianco tutto il resto...compresa la parete attrezzata del soggiorno, finalmente finita...e ho sostituito tavolo e sedie così ora sono bianchi decapati...bellissimi! Col noce della cucina formano un bellissimo contrasto. Per quanto riguarda il nero...bello nell'effetto lavagna e per alcuni particolari, bello in piccoli mobili o parti di mobili come magari un'anta...magari abbinato al bianco...ma poche cose e piccole, sennò l'ambiente diventa tetro! Io ho un mobile nero, molto shabby, ma poco chic, che è il mio pianoforte verticale: chiuso per anni in una stanzetta della parrocchia senza riscaldamento, si è terribilmente sverniciato ma io quasi quasi lo lascio così! Taci che invece corde e meccanica non hanno subito danni, è solo un po' (tanto) da accordare...Peccato solo che non entri nel soggiorno...troppo poco spazio! Per ora sta nello studio...ma se avessi una casa più grande starebbe senza ombra di dubbio nel soggiorno, circondato dal bianco!! Emma.

    RispondiElimina
  2. danke für die inspirationen, einen schönen freitag wünscht angie aus deutschland

    RispondiElimina
  3. Lo sempre pensato che il nero potesse padroneggiare anche in una ambientazione come lo shabby!
    Ha il suo perchè se pur difficile da inserire, ma riuscendo ha trovare la giusta armonia tutto si equilibra, regalando un risultato unico nel farsi notare..bene sono contenta di leggere che si fà pace con i colori scuri anche nel contesto di un arredamento in stile! ^_^
    Bel post come sempre! A Bientot

    RispondiElimina
  4. bel post, nemmeno io sono per il tutto bianco, ma il nero non l'avevo considerato, però in effetti un po' "strapazzato" mi piace!
    lori

    RispondiElimina
  5. Ciao , sono Rosaria, e sono molto confusa perché devo ridipingere casa e sono in bilico se fare , nel salone con mobili neri opachi, pittura sabbiata tortora o aggiungere due pareti con carta da parati stile shabby, potete aiutarmi!!!! grazie

    RispondiElimina

Flickr Images