Trasformazione in cucina

Per quest'anno Gigi ed io abbiamo deciso che per Pasqua non regaleremo nessun uovo alle bim...


Per quest'anno Gigi ed io abbiamo deciso che per Pasqua non regaleremo nessun uovo alle bimbe, anche perché ne riceveranno già tantissimi dai nonni e dagli zii. Così siccome in questo periodo hanno il pallino dello skateboard, ieri mattina sono stata a farmi un giretto in centro Genova e ho acquistato due caschi, protezioni per gomiti, ginocchia e polsi ed ovviamente due skateboard nuovi di zecca. Forse avrei dovuto incartarli, forse avrei dovuto aspettare fino a Pasqua o forse quando Bea mi ha chiesto per l'ennesima volta se le avessi comprato lo skateboard avrei dovuto fare finta di niente anziché sorridere maliziosamente a 32 denti…e chi ha avuto più il coraggio di fermare una bambina di quasi nove anni super eccitata? Io no di certo. 

Ricordo ancora come se fosse ieri quando mia madre mi regalò il mio primo skate. Avevo all'incirca sei anni e quello fu lo scambio per smetterla di fare la bambina piccola. La mamma mi comprò un skateboard rosso luccicante ed io smisi di succhiarmi il pollice. Ieri pomeriggio appena arrivate a casa, hanno voluto subito provare il loro nuovo "gioco". Dopo aver infilato le protezione e il casco (lo sapete che per tutti i bambini/ragazzini di età inferiore ai 14 anni è obbligatorio per legge l'uso del casco per chi va su pattini, monopattini, bicicletta o skateboard? Io l'ho scoperto solo ieri), hanno messo i piedi sulla tavola…e qualche volta il sedere per terra. Ma sbagliando si impara, così va la vita. 

Comunque è stato davvero emozionante vederle affrontare questo primo giorno con l'entusiasmo puro che può avere solo un bambino. Mi hanno fatto tornare indietro di quasi trent'anni e non nego che mi è tornata una voglia sfrenata di andare di nuovo in skateboard. Beh se nei prossimi giorni mi vedete con un braccio rotto…potete immaginare il perché. Scusate se mi sono dilungata con questa prefazione personale ma ora che sto scrivendo, sto ancora rivivendo quelle belle emozioni e mi è difficile non condividerle con voi. Ma veniamo al post di oggi. Come accennavo qualche giorno fa sulla mia pagina fb, questa mattina vi avrei mostrato uno degli ultimi lavori che ho realizzato in cucina, ovvero come ho trasformato due vecchi sgabelli. 


Qualche  mese fa, ancora prima di costruire il bancone per la cucina, acquistai in un mercatino dell'antiquariato due vecchi sgabelli a sei euro l'uno. Il legno era in ottimo stato e la forma mi piaceva molto per cui, anche se non ero andata in quel mercatino per comprare due sgabelli, li comprai al volo e subito tornata a casa mi misi all'opera per trasformarli in stile shabby. In seguito ad un trattamento iniziale erano molto lucidi, per cui ho dovuto insistere un po' di più nella fase del carteggio ma a distanza di mesi, posso dire di essere soddisfatta del lavoro ottenuto. 

Li pitturai in un colore verde chiaro ma dopo averli incerati non ero ancora convinta del risultato. Così dopo qualche giorno ho ripassato altra cera ma questa volta invece che utilizzare quella neutra per legno, ho utilizzato della cera gialla. La cera gialla è diciamo così per modo di dure, andata un po' "fuori moda" ma nel mio scaffale stracolmo di cere, pitture e pennelli non può mai mancare. Oggi si preferisce utilizzare la cera bianca ma devo dire che anche la cera gialla ha un suo perché: scalda il colore della pittura o del legno e rende tutto più morbido. La consiglio sicuramente anche solo per cambiare di un leggero tono di colore come ho fatto io, gli sgabelli mi sembravano troppo chiari inizialmente ma grazie alla cera gialla, hanno preso una gradazione di colore più adatta al colore del bancone.

Questo che verrà sarà un fine settimana intenso e pieno di chiacchiere. Oggi pomeriggio ci incontreremo a casa mia con alcune mamme del paese ed i loro figli per parlare di alimentazione sana e per condividere del buon cibo assieme. Vorremmo che questo appuntamento riuscisse a diventare mensile, magari cucinando anche qualcosa tutte insieme. Sabato "un'orda" di amiche mi verranno a trovare e Gigi sarà il Re indiscusso della giornata accerchiato da una dozzina di donne, povero! Domenica invece festeggeremo il compleanno di mia madre e di mio zio ma devo ancora pensare a come decorare la tavola. Vorrei trovare qualcosa di semplice ma di scenografico. E voi cosa combinerete questo weekend?

Photo by Shabby Chic Interiors. Don't copy or use without permission  


Ti potrebbero anche interessare:

16 commenti

  1. Che dire!!! Meravigliosi ��

    RispondiElimina
  2. Oddio quanto mi piace la tua casa.... mi porti sempre nei sogni.... Ciao Sarah!!!!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo Sarah!!! E ti diro' che anche il "before" non era per niente male... ma quel bancone quant'è bello???!!!!!! Un bacione
    ETta

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Sarah, ho provato le stesse emozioni con i pattini. quando ero piccolina adoravo pattinare e quando sono stati regalati a mia figlia non ho resistito ed ho fatto un tuffo nel passato :)
    Il nostro fine settimana sarà incentrato principaslmente in giardino ... ormai non possiamo più aspettare, le piante hanno bisogno di varie cure!!! buon we ed auguri di buon compleanno alla tua mamma e a tuo zio!!

    RispondiElimina
  5. Il colore è davvero perfetto per la tua cucina! ;)
    Io non ho mai provato lo skate ma sono pazza per i pattini ;)

    RispondiElimina
  6. La tua cucina mi incanta sempre...

    RispondiElimina
  7. La tua cucina è sempre più bella ^__^
    Lo skate lo lascio a te, io firmerei la mia condanna a morte se ci provassi ;)

    RispondiElimina
  8. ti hanno informata male sul casco: http://www.consumatori.it/index.php?option=com_content&task=view&id=3654&Itemid=339
    comunque puoi sempre bluffare con le creature....
    Stupenda la tua casa, ogni volta vado a rivedermi anche le vecchie foto...
    Susanita72

    RispondiElimina
  9. Non mi stanco mai di vedere immagini della tua cucina!! la adoro!! un abbraccio Elisa

    RispondiElimina
  10. Ora stanno d'incanto vicino al bancone! La cera gialla? Mai sentita, proverò a usarla anch'io, si impara sempre qualcosa di nuovo!

    RispondiElimina
  11. I adore your kitchen and all the beautiful detales and lovely colors.
    have a good week
    Stína Sæm

    RispondiElimina
  12. Ciao Sarah,
    io li ho identici comprati all'Ikea una decina di anni fa!!!!
    mi sa che li trasformerò anch'io nel colore bianco......
    baci Eli

    RispondiElimina
  13. Ciao, complimenti per la cucina, la trovo fantastica e credo che qualcosa ti rubero'......il dubbio e la tentazione più grandi sono:tolgo la cappa??sono quasi decisa, mi manca solo il parere di un'esperta e di chi ha già fatto il passo....tu come ti trovi, nella quotidianità ti sei "pentita"????grazie mille e buon lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci siamo pentiti perché noi non siamo una famiglia che cucina molto. Secondo me bisognerebbe tenere conto di questo perché ogni famiglia è a sè. Se tu cucini spesso e produci tanto vapore allora forse una cappa in cucina sarebbe meglio averla che non averla.

      Elimina

Flickr Images