Ispirazioni per un giardino shabby chic

Forse leggendo il post di lunedì scorso, saprete che è giunto per me il momento di mettere mano...


Forse leggendo il post di lunedì scorso, saprete che è giunto per me il momento di mettere mano al giardino, anche se chiamarlo giardino è diciamo un po' un eufemismo. E' più che altro un ibrido tra una terrazza ed un piccolo giardino, ma in qualsiasi modo lo si voglia chiamare è il mio giardino (scusate la continua ripetizione) a cui vorrei dare una parvenza di "stile shabby chic".  Il termine dovrebbe già farvi un'idea di quello che mi piacerebbe che diventasse e dell'ispirazione che traggo per spunti e soprattutto per la ricerca di fiori piante da inserire nelle aiuole. Come primo giorni di primavera oggi, mi sembrava carino dedicare un post al mio piccolo spazio verde! 

Essendo lo spazio limitato e circoscritto da elementi fissi come muretti, confini e pavimentazione in pietra, mi sono trovata davanti al mio bel da fare. In primo luogo non è il mio campo e mi sento una neofita spaesata appena entro in un vivaio (teniamo poi presente che io il pollice verde non so neanche cosa sia), in secondo luogo non avevo idea da che parte cominciare. Così come prima cosa mi sono lasciata ispirare dalle bellissime immagini che ho trovato su Pinterest e piano piano mi sono fatta un'idea di come mi sarebbe piaciuto diventasse il mio giardino.

Un po' all'antica, ho preso carta e penna e ho cominciato a segnare su un foglio gli elementi che mi colpivano di ogni immagine e che trovavo allettante. Quelli che mi sono piaciuti di più sono i vecchi catini di zinco, gli annaffiatoi (sempre di zinco), i vasi di ghisa (ne ho uno bellissimo acquistato tempo fa su Ebay), le fioriere di legno (che voglio realizzare con dei pallet di recupero), le lanterne, i vasi in terracotta (rigorosamente "muschiati"), le ceste di vimini, una mangiatoia per uccellini (mi sono innamorata di questa) e uno sgabello in legno. Molti di questi pezzi li ho già, devo solo trovare loro il posto giusto. 


Come ben sapete, nel corso degli anni passati ho racimolato una quantità industriale di oggetti d'arredamento e mobili capaci di arredare due case. Oggi sono fortunata perché se mi viene in mente una nuova idea, mi basta "rovistare" nella cantina a casa dei miei genitori e trovo sempre qualcosa che mi può tornare utile. L'ultima volta che l'ho fatto, assieme ad una vecchia consolle blu, ho trovato uno sgabello verde in legno, una scaletta tre piedi da giardino sempre in legno ed una etagere in metallo. Durante il trasloco avevo portato con me qualche catino di zinco, inoltre aveva una bella collezione di annaffiatoi sempre di zinco. 

In questi giorni ho cominciato a sistemare il giardino, zappando il terreno e mescolandolo con del terriccio fertile appena comprato. Ho imparato a rompere con il retro della cazzuola i grossi sacchi di terra ma state attenti a non fare come me e a prendere bene le distanze tra il punto dove dovete fare lo strappo e la vostra mano. La cazzuola fa un male tremendo quando va a sbattere contro quest'ultima. A parte questo piccolo incidente (ho il dito nero ancora adesso), sono felicissima del piccolo pezzo che abbiamo sistemato. Assieme a Silvano abbiamo realizzato una bordura di circa 12 metri, con rosmarino e lavanda alternando una piantina e l'altra. Ora sono ancora piccine (anche perché piantandole bisogna lasciare il giusto spazio per quando cresceranno e sembra che tra una e l'altra ci sia il vuoto) ma non vedo già l'ora che sia l'anno prossimo per vederle rigogliose e fiorite. 

Rimane da realizzare l'ultima parte di giardino dove vorrei sistemare dei bossi (piante verdi perenni a crescita lenta), una pianta di lilla che mi ricorda tanto la mia infanzia e che adoro e due ortensie bianche. Di quest'ultime ne ho già comprato due che ho messo nei catini di zinco ma preferirei la qualità arborescens annabelle (a mio parere una delle più belle), da piantare nel terreno. E che il ciel mi aiuti spero di non compiere degli omicidi uccidendo qualche povera piantina. Ricapitolando, i catini di zinco sono già in prima fila come lo sono gli annaffiatoi e sul vecchio sgabello ne ho posati due. L'etagere è all'angolo della porta e sulla scaletta ho sistemato al momento qualche piccolo vaso di terracotta. 

Oggi farò un giretto in Emilia al mio paese di origine, per recuperare un tavolo di legno appartenuto ai miei nonni che voglio sistemare in giardino. Lo dovrò trattare molto bene perché non voglio che  si rovini…almeno non troppo. La mia cara amica Simometta avrà la premura di trovarmi una seconda rosa rampicante da piantare vicino alla porta. Vorrei che salisse e si arrampicasse fino alla tettoia sopra la porta d'entrata. Ho detto seconda ci avete fatto caso? Volete sapere la prima che fine ha fatto? E' stata per così dire sradicata/brutalizzata/divorata da quell'essere minuscolo del mio cane. Ricordo ancora quando davanti agli occhi ho scoperto lo scempio. Giuro che ho avuto seri istinti omicidi. Come ultima cosa voglio realizzare con il vecchio scalino in marmo della casa (che abbiamo tenuto da parte durante i lavori di ristrutturazione), una panchina da sistemare nel verde tra le ortensie. Già mi immagino a leggere un libro seduta lì sopra. Non è bello sognare il proprio giardino? 



Ti potrebbero anche interessare:

13 commenti

  1. Secondo me sarà stupendo! Ma il tavolo dei nonni da recuperare in Emilia? Mi piace già!

    RispondiElimina
  2. ciao! ma fai una foto di come è adesso... così vediamo il work in progress o almeno il prima e il dopo! ciao!

    RispondiElimina
  3. Sognare un giardino così è meraviglioso! Fai sognare anche me con queste foto. Grazie!!

    RispondiElimina
  4. mmmmmhhh tante ispirazioni oggi, non ci sono le tue foto ma già immagino il tutto.... cmq le aspetto, mi raccomando Holaaaaaa

    RispondiElimina
  5. Ciao Sara come sempre i tuoi post sono straordinari. Fanno viaggiare col cuore in posti fantastici. Oggi riflettevo sul fatto che il termine shabby chic è usate impropriamente per ogni cosa. Circolano mobili laccati (anche male) che vengono spacciati per arredo shabby. Senza tener conto che più che una tendenza di interior design è uno stile di vita. Complimenti a te che esprimi con naturalezza questo stile.

    RispondiElimina
  6. Sono belli i catini in zinco o di latta, ma stai attenta che se messi al sole si scaldano e cuociono le radici delle piante!buon lavoro!

    RispondiElimina
  7. Come sempre è un incanto leggere e guardare i tuoi post!!! <3
    Una curiosità, che Font hai utilizzato per scrivere le didascalie?

    RispondiElimina
  8. Ma che meraviglia :-) ho tirato fuori dal cassetto il libricino dove annoto gli spunti importanti, la piccola panchina di marmo tra le ortensie verrà meravigliosa, ne sono certa! Se poi quando avrai finito vorrai passare al mio di giardino mi metto a lucidare la zappa delle grandi occasioni e ti aspetto ;-) Dovresti scegliere una rosa antica come rampicante, io ne ho messe un paio l'anno scorso accanto al pergolo e credimi, nel periodo della fioritura sono da togliere il fiato!

    RispondiElimina
  9. sogno da sempre un giardino tutto mio, per un po' l'ho avuto, piantammo in prato e venne fuori benissimo, è stato il nostro orgoglio ma poi abbiamo dovuto abbandonarlo ma sogno sempre un giardino da curare, arredare, vivere.
    bacioni

    ps poi vogliamo vedere il tuo giardino ;)

    RispondiElimina
  10. Curare il giardino è un lavoro molto impegnativo! Pure io ho tanti oggetti accumulati in attesa del restauro :) trovo finissime le varie immagini ispiratrici. Un saluto

    RispondiElimina
  11. Ottime ispirazioni ! Un tavolo di legno dei nonni all'esterno, non si rovinera`?
    Ci farai vedere il tuo giardino, quando avrai terminato ?
    Bye Santinato Simonetta

    RispondiElimina
  12. Che bello,oggi,in questo giorno di primavera leggere i tuoi propositi ed immaginare la bellezza che diventeranno!Sei proprio speciale!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  13. piano piano sarà uno spettacolo, la migliore virtù di un giardiniere è la pazienza! Ti porterò qualche talea radicata di H.'Annabelle'
    a sabato
    s

    RispondiElimina

Flickr Images