Il baule dei ricordi: un corso nelle Marche

Finalmente un corso di tecnica shabby nelle Marche ! Ebbene sì sono riuscita ad organizzarmi ma...


Finalmente un corso di tecnica shabby nelle Marche! Ebbene sì sono riuscita ad organizzarmi ma ci è voluto un sacco di tempo soprattutto per trovare la location adatta. Poi un giorno mi contatta Arianna, mi scrive dicendomi che è la proprietaria di un B&B ristrutturato in stile shabby e mi invita a tenere uno dei miei corsi al Baule del Ricordi, questo il nome della location. Corro a visitare il sito e colpo di fulmine! Ho trovato la location adatta.

Così cominciamo a scriverci mail su mail per pianificare al dettaglio la giornata, anzi le giornate dal momento che i corsi saranno due, il 23 e il 24 Novembre. Arianna è una ragazza molto dolce e nelle nostre conversazioni mi racconta com'è nato il B&B. L'idea di aprire un'attività come questa nasce da suo padre, nel momento in cui decide di ristrutturare la casa appartenuta ai nonni materni che ormai era abbandonata da tempo. Queste le sue parole: "Inizialmente mia madre ed io eravamo contrarie, poi siamo state risucchiate nel vortice del suo entusiasmo, soprattutto quando abbiamo trovato nella grotta un vecchio baule. Dentro c'era un vero e proprio tesoro. Non il tipo di tesoro che ti fa diventare ricco, ma quello che ti riempe il cuore e la mente, quello che ti scalda l'anima".

"Nella grotta era rinchiusa la storia dei miei nonni: lettere inviate durante la guerra, vecchi cappelli e vestiti, ma soprattutto foto di cui ignoravamo l'esistenza. Il B&B non poteva che chiamarsi il Baule dei Ricordi! Io e mia madre abbiamo passato un intero inverno a pitturare, carteggiare, smantellare e pulire, mentre mio padre si è dedicato a tutti i lavori di restauro e di giardinaggio. In quel periodo siamo stati davvero una vera squadra ed è grazie alla nostra unione che oggi esiste il nostro piccolo "gioiello". Un vero gioiello perché è così che a noi sembra ogni volta che lo guardiamo".


Quando mi ha raccontato questa storia, mi è venuta la pelle d'oca. Ho subito pensato ai miei nonni e al loro baule. Sarà una coincidenza? Forse Arianna ed io dovevamo per forza conoscerci. Credo di avervi già raccontato la storia dei miei nonni materni ma con piacere la voglio raccontare a chi magari non l'ha mai letta, è troppo bella per essere dimenticata. Dovete sapere che il papà del mio nonno materno era un navigante e come ogni navigante aveva come bagaglio un grande baule dove conteneva le proprie cose. Lo portava con sé durante i suoi tanti viaggi, finché non smise di navigare e lo accantonò in un angolo di casa. Un giorno, stanco di vederselo davanti agli occhi, lo portò lungo il fiume Bisagno e lo diede ad un rigattiere. 

Tempo dopo il papà della mia nonna materna, di passaggio a Genova, trovò questo baule in vendita e lo comprò a poche lire. Lo portò con sé a casa (in Emilia) e se ne prese cura nel corso degli anni a venire. Alcuni anni dopo i miei nonni si misero assieme. Un giorno mio nonno andò a trovare la nonna a casa sua. Non appena entrò in casa si accorse che c'era qualcosa di familiare. Ma certo, il baule di suo papà! Così esclamò: "Ma quello è il baule appartenuto a mio padre"! E i miei nonno capirono di essere stati segnati dal destino. Quando racconto questa storia, ho sempre gli occhi lucidi.

Ma bando alle ciance, torniamo a parlare di corsi. Segnatevi questa data: 23 e 24 Novembre. Il corso dura un giorno per cui potete decidere se iscrivervi nella giornata di sabato oppure in quella di domenica. L'appuntamento sarà come al solito le ore 9.30 e ci vedremo presso il B&B il Baule dei Ricordi - Montelupone - Macerata. Per qualsiasi informazione o iscrizioni, scrivetemi una mail: sarahtognetti@yahoo.it

Photo by il Baule dei Ricordi


Ti potrebbero anche interessare:

13 commenti

  1. ...la storia dei tuoi nonni è bellissima....Tu scrivi molto bene....hai mai pensato.....;)

    RispondiElimina
  2. Caspita, in questo nuvoloso lunedì sono rimasta abbagliata dalla bellezza di questo B&B, dalla sua storia e soprattutto dalla tua storia, che non avevo letto prima e che mi rigare il viso di commozione.

    RispondiElimina
  3. ciao Sara, ti avevo già scritto una mail per me e una mia amica per il corso nelle Marche che avevi anticipato tempo fa ma non abbiamo ricevuto risposta, non abbiamo voluto insistere per non intasarti la mail...vorremmo avere qualche informazione in più! grazie :-)

    RispondiElimina
  4. che storia incredibile quella dei tuoi nonni!! e complimenti per la location che hai trovato, è un b&b veramente carino!! ciao Elisa

    RispondiElimina
  5. Ciao Sarah come va??? Sempre di corsa eeh???? Sarebbe bello venire li ma è un po' troppo lontano.....quando posti le foto del corso al Valdirose????? Baci Anto

    RispondiElimina
  6. ciao sarah! nonostante abbia preso qualche spunto dal tuo blog l'anno scorso per riarredare la camera, ho iniziato a seguirti da poco... non potevo non lasciare il mio primo commento su questo post, essendo le marche la mia regione :-), da cui ora però sono lontana.
    ne approfitto per fare i complimenti a te e federica per la rubrica sulla tavola, e perché ammiro le persone che riescono a fare di una grande passione il proprio lavoro :-) buona serata!

    RispondiElimina
  7. Quasi vicino casa mia...che bello!!....ci farò un pensierinoooo....baci

    RispondiElimina
  8. che storia sciogli-cuori!! meravigliosa... surreale!
    che bella questa location!

    RispondiElimina
  9. Bellissima Montelupone!
    http://scoprilemarche.villaggimarche.com/localita-marche/borghi-montelupone

    RispondiElimina
  10. La storia del baule del bisnonno è bellissima :)

    RispondiElimina
  11. Ma questo B&B?! Troppo bello!!! Me ne hai fatto scoprire uno nuovo, grazie cara!

    RispondiElimina
  12. tutti i b&b fra le marche e l'abruzzo sono belli e curati. l'ospitalità da quelle parti è un'arte!

    RispondiElimina

Flickr Images