Acquisti di Natale

Era da parecchio tempo che volevo scrivere questo post, ma causa mancanza di tempo non sono mai r...


Era da parecchio tempo che volevo scrivere questo post, ma causa mancanza di tempo non sono mai riuscita a scattare qualche foto che ritraesse i miei acquisti al Memoires de Noel...cioè parliamo del Novembre scorso, fate voi. Mi sembra strano vedere le decorazioni natalizie oggi che siamo in Marzo. Ma si sa, non c'è limite per parlare e festeggiare il Natale, quindi "beccatevi" questo post in stile natalizio! :) Il guaio di partecipare al mercatino di Natale più bello d'Italia (posso dirlo?), è che sei sicuro che tornerai a casa con il portafoglio vuoto. Tra l'altro lo scorso anno, avevo come vicine di banco, due ragazze fenomenali che con le loro creazioni e complementi d'arredo, hanno fatto furore. 

A differenza dell'anno 2011 che non ho avuto un attimo di tempo di girare tra i banchi, lo scorso Novembre mi sono imposta di soffermarmi ad ogni singolo banco. Ho così avuto modo di conoscere persone squisite e ahimè di spendere la metà dei soldi guadagnati! A parte gli scherzi, se Irene deciderà di aprire le porte del Valdirose per la III edizione del Memoires de Noel, vi consiglio di non perdervelo assolutamente. Per noi amante dello stile shabby e vintage, questo mercatino è il più bello in assoluto. Vogliamo cominciare il tour virtuale? Ecco il mio bottino.

La conoscerete sicuramente perché vi ho già parlato di lei e del suo meraviglioso pollice verde. Di chi parlo? Di Simonetta, la mia compagna di viaggio (anche lei abita in Liguria), la mia musa per tutto ciò che riguarda fiori e giardini. Eravamo vicine di banco e non ho potuto non prendere quelle meravigliose ghirlande a forma di cuore, realizzate con le bacche rosse (rosa canina Simo? Non mi ricordo più). Durante le festività natalizie, sono state appese alle tre finestre del soggiorno di casa mia. Si entra in un unico locale (a parte lo studio in un angolo) e cucina e salotto sono in un unico grande ambiente. Mi piacevano un sacco queste piccole ghirlande appese alle finestre. Da Francesca invece ho acquistato queste vecchie palle/pigne di Natale che ho tenuto all'interno di questo piattino in peltro che vedete in foto, posate su del muschio stabilizzato regalatomi da Simonetta. Una manciata di piccole pigne hanno completato il "quadretto". Ma non è finita qui, perché da Francesca ho comprato due piccole cornici ovali e una collezione di vecchi timbri. Uno più bello dell'altro. 


Poi è stata la volta di Daniela. Vedere le sue cosine, fa lo stesso effetto di un tuffo al cuore. Impossibile rimanere impassibili. Da lei ho acquistato delle vecchie formine per biscotti. Era da tanto tempo che le cercavo e non appena le ho viste...zac, le ho prese tutte! Il Memoires de Noel 2012, ha visto l'ingresso di un'altra ragazza creativa, Jennifer Diederich. Americana di nascita, ma fiorentina di adozione, una splendida ragazza dall'accento originale che disegna abiti DI-VI-NI. Da lei non ho potuto non acquistare un colletto in un tono delicato di giallo e una gonna davvero molto bella. Un'altra ragazza ha fatto la sua apparizione alla II edizione del mercatino, ovvero Rossana, per tutti Nanacea: esponeva collane, orecchini,  morbidi peluche e copertine per i più piccoli. Il tutto realizzato con della stoffa liberty molto, molto bella (la finirò di usare questo aggettivo oggi? Eppure è così tanto bello questo mercatino, che non posso che ripeterlo all'infinito!). Da  lei ho comprato una collana ponpon. 

Sembrerà impossibile ma al mercatino ha partecipato perfino Cata. Come ha fatto che abita a Bogotà? Lei è una donna dalle mille risorse, capace di stupire chiunque. Aveva spedito ad Irene tempo addietro, alcune bustine troppo carine. Come ho fatto a resistere? Infatti non ho resistito e ne ho comprate ben due, una per la sottoscritta ed una per una cara amica. Uno dei banchi più belli è senza dubbio l'angolo di Chiara e delle Bianche Margherite. Se per caso siete passate da me per un saluto e non mi avete trovato, il motivo era perché stavo davanti alle  creazioni di Donata, tutta colpa sua quindi. Le vedete quelle bellissime creazioni con il filo di ferro? Sono tutte opera sua e delle sue mani d'oro: il cucchiaino, la coroncina, la ghirlanda con la scritta "bonheur". Cosa ne pensate dei miei acquisti di Natale?

Photo by Shabby Chic Interiors. Don't copy or use whitout permission



Ti potrebbero anche interessare:

7 commenti

  1. Rivedendo tutte queste belle cose la voglia di ripetere aumenta (mannaggia a te!) Cose (e foto, wow) straordinarie a parte, il memoires è diventato un'occasione per rivedersi dal vivo, esperienza alla quale non si può certo rinunciare... Se non a Novembre qualcosa si inventerà!

    RispondiElimina
  2. Non c'è stagione per delle cose così belle..si vede che dietro a tutti questi oggetti ci sono tante cose: storie, racconti, passioni, amore.
    Hai acquistato delle cose bellissime, ne è valsa la pena :)

    RispondiElimina
  3. Ma che splendide foto hai fatto Sara!
    Il Memoire è ormai diventato davvero una bellissima occasione per stare insieme...
    io spero...
    baci
    Donata


    RispondiElimina
  4. ma tesoroooo!!!
    a Pasqua????
    il tempo fugge....
    baci
    s

    RispondiElimina
  5. ma qua ci sono sempre le belle cose...come vorrei un mondo con questi colori!!

    RispondiElimina
  6. che spendacciona!!!
    ma d'altronde chi oserebbe darti torto!! io avrei comprato tutto,e forse anche di più!! ciao e complimenti per il tempismo!!

    RispondiElimina
  7. Bello.... Brava..... Sul mio blog una nuova rubrica ecco il link http://lafatacreativa.blogspot.it/2013/03/una-nuova-rubrica.html?m=1 a presto

    RispondiElimina

Flickr Images