Varie soluzione per una nuova testiera

Erano diverse settimane che avrei voluto pubblicare questo post, ma il tempo è sempre poco mentre ...


Erano diverse settimane che avrei voluto pubblicare questo post, ma il tempo è sempre poco mentre le idee sono troppe. Per alcuni giorni ho eseguito una ricerca via web delle foto e con molta calma e pazienza, scrivendo 10 minuti tutti i giorni, sono riuscita a terminare l'articolo. Ieri sera ho finalmente scritto l'ultimo paragrafo per cui è andato in programmazione questa mattina. Il tema del giorno? La testiera del letto e le varie soluzioni salvaspazio. Volete cambiare la vecchia testiera? State traslocando in una nuova casa e non avete idee? Questo post fa al caso vostro. Tutti pronti allora con carta e penna per prendere appunti.

La testiera del letto dà carattere alla camera infondendo stile all'ambiente. Scegliere una soluzione rispetto ad un'altra, stravolgerebbe lo stile della stanza, ma non sempre è facile farlo, soprattutto quando bisogna tenere conto dell'altezza del soffitto. Magari la vostra camera da letto è mansardata per cui con una altezza limitata, rispetto ai classici 2,70 metri. Oppure la camera stessa ha le dimensioni ridotte e si è costretti a scegliere determinate soluzioni rispetto ad altre.

La prima idea che vi propongo la chiamerò "recupero chic". Il nome scelto, dovrebbe subito farvi pensare ad una cosa molto importante ai giorni nostri: il risparmio. Via libera quindi a pallet, a vecchie assi di legno, a vecchie porte o persiane di recupero. In rete si trovano molti esempi ed è facile lasciarsi ispirare. L'importante è che la larghezza della testiera scelta sia di poco più grande rispetto alla larghezza del vostro letto, al massimo dovrà essere tale e quale. Con della carta a vetro e della cera neutra (se preferite mantenere il colore del legno naturale), la vostra "nuova" testiera tornerà a brillare. Se invece preferite dipingerla, allora via libera al colore. 


La seconda soluzione che propongo la chiamerò "tessuto decor". Acquistate un bastone da tenda della lunghezza del letto più 10 cm per lato, completa di anelli a clip. Utilizza una vecchia tenda, un vecchio copriletto oppure cerca degli scampoli al mercato e cucili assieme. Potete perfino scrivere una poesia o la vostra citazione preferita sulla stoffa. Comprate del colore per tessuto e dipingete con un pennello a punta tonda il testo scelto. Lasciate asciugare e stirate al rovescio per fissare il colore. A questo punto potete appendere la "nuova" testiera. 

La terza soluzione, "wall paper easy" è la più divertente da realizzare. Dovete procurarvi della carta da parati, un grande pezzo di cartone e disegnare su di esso la forma della testiera che preferite. Via libera alla fantasia quindi. L'unico obbligo lo avete nel mantenere le proporzioni e le dimensioni. Per ultimare un disegno uniforme, cioè che la parte destra coincida perfettamente con la parte sinistra, potete piegare a metà il cartone e ritagliare il tutto in questa posizione. Una volta aperto il cartone, avrete il disegno simmetrico della testiera. A questo punto adagiate la carta da parati sul pezzo di cartone e ritagliatela seguendo i bordi. Con della colla specifica, incollate la carta da parati al muro. Tenete solo presente che il disegno di essa potrebbe non coprire totalmente la testiera in cartone e quindi sta a voi, fare coincidere il disegno. Prestate quindi molta attenzione ad abbinare il decoro. Dove acquistare della carta da parati ad un buon prezzo? Siccome la quantità che occorre per un progetto come questo non è molta, nei negozi specializzati, si trovano tantissimi rotoli di avanzo da vecchie collezioni. Un rotolo vi basterà sicuramente e potrete utilizzare la carta avanzata per coprire le ante interne di un qualche armadio o la parte interna della ante della vostra cucina.

Per un'idea alternativa alla tenda, potete appendere una collezione di foto senza cornice, magari le tanto amate polaroid, appese con dello scotch colorato o utilizzando i bellissimi washi tape. Le potete mettere assieme a formare un grande cuore oppure nella più classica forma rettangolare o quadrata. Insomma anche in questo caso via libera alla fantasia, è così bello aprire la mente a nuove proposte. Oppure potete tagliare da dei vecchi ritagli di giornale, delle lettere e formare una parola, un nome o una frase. Se decidete di optare per questa soluzione, mi raccomando di fare attenzione ad incollare le foto o le scritte abbastanza in alto, in modo da non rovinarle o farle cadere appoggiandovi con i due cuscini mentre siete seduti a letto. 


Una soluzione divertente giocando con il colore, chiamiamola "fun color", potrebbe essere quella di disegnare sul muro la forma della testiera. Aiutatevi con lo scotch di carta e delineatene i contorni ed eventuali decori interni ma se volete essere più sicuri di quello che realizzerete, potrete costruire una sesta con del cartone. Anche in questo caso, sarà divertente lasciarvi ispirare dalle tante foto che popolano il web. Potrete disegnare una testiera dalla forma importante oppure per una soluzione più semplice (ma non per questo, meno bella), potete disegnare un rettangolo poco più grande della larghezza del letto e a circa 15-20 cm dal bordo esterno, tracciare una piccola linea di un altro colore in contrasto con quello che avete scelto per la base. Un'ultima idea giocando sempre con il colore, è quella di dipingere l'intera parete dove sarà accostato il letto, di un nuovo colore rispetto al resto della camera. Altrimenti, dipingere la parete a circa 1,20 m di altezza come se fosse una boiserie.

La prossima soluzione è sicuramente la più laboriosa ma proprio per questo il risultato finale sarà di grande effetto. La chiamerò "imbottito elegante". Occorre recarsi in un magazzino di materiale per bricolage e farvi tagliare su misura una tavola di truciolare o MDF. Acquistate della gommapiuma spessa e del tessuto da imbottitura. Una volta a casa, posizionate la gommapiuma direttamente sulla tavola di legno e ricoprite il lavoro con dell'ovatta. A questo punto, fissate della stoffa a scelta (tagliata con un'abbondanza di almeno 15 cm per lato), aiutandovi con una sparapunti. Le graffe ovviamente andranno posizionate sul retro della testiera. Fate attenzione di tirare la stoffa alla stessa maniera, sia dal lato destro che da quello sinistro e fate caso se la stoffa avesse un disegno importante da mantenere al centro della testiera. Una volta fissata la stoffa su tutto il perimetro, potete decorare la testiera con dei rivetti metallici oppure con dei nastri montati ad incrocio. Nelle mercerie più grandi, potete far rivestire dei grandi bottoni con la stessa stoffa utilizzata per rifasciare la testiera e divertirvi a decorarla mettendoli ad esempio dove si intersecano i nastri. 


La prossima soluzione in nome del recupero è quella di procuravi un vecchio cancello, magari arrugginito (spazzola di ferro, antiruggine ed olio di gomito, tornerà come nuovo) e trasformarlo in una originalissima testiera del letto. Alcune aziende che si occupano della fornitura di tubolari in ferro per carpenteria e ferramenta, recuperano vecchi cancelli, inferiate e ringhiere di scale e terrazzi e rivendono questi prodotti ad un prezzo più basso. Inoltre, se pensate alla bellezza di questi cancelli di una volta, non sarà difficile innamorarvene al primo sguardo. Questa idea la chiamerò "iron chic".

L'ultima soluzione che vi propongo oggi si chiama "wall decor". In pratica anziché utilizzare una testiera si ricopre l'intera parete con delle assi di legno che possono essere vecchie tavole (potete reperirle nei cantieri e chiedere di lasciarvi a prezzi molto contenuti se non addirittura gratuitamente, le vecchie assi inutilizzabili), oppure acquistare nei Brico della vostra città o nei magazzini di materiale per bricolage, del perlinato, cioè della tavole di legno piallato con incastri su entrambi i lati chiamati "maschio" e "femmina". Si utilizzano in campo edilizio nel rivestimento di pareti e soffitti. Il perlinato può essere montato sia in verticale che in orizzontale e successivamente dipinto in qualsiasi colore o lasciato a legno naturale. 

Vi ho proposto alcune soluzioni originali che grazie a un poco di manualità, regaleranno all'ambiente un atmosfera unica. La fantasia è il migliore alleato in questi casi. Pensate che addirittura una vecchia cornice di un grande camino, potrebbe diventare la vostra testiera del letto. Il ciel de lit è senza dubbio un'altra bella proposta ma anche incorniciare una grande tela della stessa larghezza del letto, potrebbe essere la soluzione ideale. Valutate le dimensioni della stanza e cercate di capire se la camera possiede già uno stile oppure, se lo stile nascerà nel momento in cui realizzerete la vostra nuova testiera. Buon lavoro a tutti!



Ti potrebbero anche interessare:

14 commenti

  1. Buongiorno Sarah! grazie per queste idee!!! sto lavorando in questi giorni proprio per il mio prossimo letto!
    baci

    RispondiElimina
  2. Per caso sei passata a casa mia? e sei stata in camera mia senza dirmelo??? ...lo sai, vero, che mi manca ancora la testiera del letto...?! :)
    Ed ora: non so quale idea realizzare!!!
    Grazie. :D
    Sara C.

    RispondiElimina
  3. Post interessantissimo e molto istruttivo. Ma non c'è storia lo sai, per me il top è il "recupero chic", non ce n'è per nessuno!

    Un abbraccio

    Viviana

    RispondiElimina
  4. Che bel post! Grazie per questa ricerca accurata! Io preferisco sempre le vecchie persiane, le trovo così belle e particolari...
    Buona settimana.

    Deborah

    RispondiElimina
  5. Bellissimi! I miei preferiti? Quelli con le cancellate e quello con i nastri intrecciati!
    Ciao! Livia

    RispondiElimina
  6. L'idea della tenda mi piace molto anche se devo dire che qui di idee molto belle ce n'è più d'una.

    RispondiElimina
  7. Una più bella dell'altra!
    Débora

    RispondiElimina
  8. Grandi spunti! Purtroppo non ho tempo di leggerlo tutto, ma le foto parlano da sole! Io ho un letto di noce, molllto classico.. sto quasi pensando di ricoprirlo con uan fodera bianca di stoffa.

    RispondiElimina
  9. Ciao
    grazie per le idee....penso tu abbia soddisfatto tutti i gusti....
    Ho acquistato nell'estate una vecchia testata in radica ed è un pò che ragiono su come trasformarla.....ora ho tante soluzioni tra cui poter scegliere.
    Buona giornata
    Elena

    RispondiElimina
  10. Uh che post meraviglioso!! Mi piace ogni idea che hai proposto, ma da sempre ho un paio di testate in mente per una mia futura camera da letto...le vecchie persiane o porta e la testata imbottita.
    Per la mia camera però, ora ho in mente di appendere una grande bandiera inglese ad un bastone da tenda.
    Grazie per tutti i suggerimenti e consigli, un bacione :)
    Serena

    RispondiElimina
  11. Quante idee Sarah! Post molto utile oltre che bello!
    Io è da quest'estate che pian piano sto ristrutturando la mia camera e mi mancano proprio le tastiere... che però ho già deciso di tenere quelle che ho ma di ricoprirle con un cuscinone della stoffa da me scelta e realizzato da mia nonna! Facile da fare e veloce... oltre che comodo! Si può staccare e lavare!
    Ci mancava giusto un'idea in più a questo post! hahah! :)

    Un abbraccio,
    Lara

    RispondiElimina
  12. Wow! l'idea del cancello è geniale!

    RispondiElimina

Flickr Images