Scatole da decorare

E' da più di un anno che ho in serbo di scrivere questo post, ma fino ad oggi non ero ancora ...


E' da più di un anno che ho in serbo di scrivere questo post, ma fino ad oggi non ero ancora riuscita ad organizzare le foto. Complice l'avvicinarsi del Natale e soprattutto Memoires de Noel, ho deciso di regalarvi un "piccolo progetto": le spiegazioni su come realizzare una scatola di cartone in stile shabby chic. Con una piccola spesa, riuscirete a trasformare una comunissima scatola di cartone. Pronti per cominciare? Ecco la lista dell'occorrente:

  • scatola di cartone
  • pennello piatto
  • pittura 
  • bitume di giudea
  • spugna
  • guanti
  • vecchio quotidiano
  • spray fissativo


In base alla grandezza della vostra scatola (che potrà essere tonda, quadrata o rettangolare), scegliete il pennello. Quest'ultimo dovrà essere piatto e a setole morbide, per rendere più semplice il passaggio di esso mentre si dipinge. La scatola è pronta per essere pitturata e non necessità di essere carteggiata. Prendete la pittura del vostro colore preferito (io ho utilizzato il colore "Elephant's Breath" di Farrow & Ball), e intingete il pennello. Ricordate che è preferibile caricare con poco colore il pennello, in modo da non creare delle "pozze" di pittura, non appena lo si appoggia all'oggetto che si vuole dipingere. Il colore va tirato bene. Durante i miei corsi di tecnica shabby, spiego sempre che il pennello non deve fare il solletico al mobile, ma con decisione e polso fermo, va stesa la pittura e tirata da una parte e dall'altra, destra e sinistra.

A questo punto lasciate asciugare bene il colore e successivamente stendetene una seconda mano. Durante la fase di pittura, ricordate di dare un senso al verso con cui si dipinge il vostro oggetto. Se fosse un oggetto o un mobile in legno, vi direi di seguire le venature del legno (stessa cosa importantissima durante la fase di carteggio: si carteggia sempre seguendo le venature del legno), ovviamente se il nostro oggetto è in cartone, non avrà una linea da seguire. A questo punto subentra il vostro senso estetico: cercate di seguire una logica nel modo con cui pitturate l'oggetto. Se il primo lato è stato dipinto in orizzontale, dipingerete in orizzontale gli altri tre lati e così via.


Fatto questo, aspettate che la scatola sia bene asciutta. Prendete il bitume di giudea (un liquido molto scuro, utilizzato spesso nel decoupage come agente antichizzante), ed una piccola spugna di gommapiuma. Importante: la spugna deve avere i fori fitti. Vietato utilizzare spugne naturali. Impregnate la punta di quest'ultima, con un poco di liquido antichizzante e scaricate il colore su un vecchio foglio di quotidiano. Quando sembrerà che la spugna non colori più, allora e solamente allora, potrete passarla negli angoli e sui bordi della scatola. Cominciate da un lato nascosto e procedete delicatamente. Il bitume di giudea macchia ed è facile rovinare il lavoro. Fate attenzione quando successivamente, intingerete nuovamente la spugna nel liquido antichizzante: appena caricata la spugna, colorerà di più. Antichizzate la scatola con i vostri tocchi personali. 

Siete quasi giunti alla fine. Quando avrete finito di utilizzare il bitume di giudea ed atteso che sia asciutto il vostro lavoro, date una spruzzata con dello spray fissativo all'acqua (in commercio ne esistono di molte marche e potete trovarli satinati, lucidi ed opachi), in modo da proteggere e da rifinire la vostra scatola. Se ne avete la possibilità vi consiglio di spostarvi all'aria aperta nel fare questo ultimo passaggio. Inoltre all'aria lo spray asciugherà in fretta e potrete decorare la scatola con nastri e fiocchi in breve tempo. Per le scatole quadrate, ho utilizzato dell'organza nel colore bordeaux e mi sono divertita a dipingere l'interno di ogni scatola, nello stesso colore. Per le scatole tonde invece, ho preferito utilizzare della carta di riso decorata nei toni del verde acqua/turchese e dell'avorio. In questo caso non ho utilizzato il bitume di giudea. Buon lavoro a tutti!

Photos by Shabby Chic Interiors. Don't copy or use whitout permission


Ti potrebbero anche interessare:

22 commenti

  1. Grazie! Adoro le tue condivisioni e queste scatole sono splendide!

    RispondiElimina
  2. Bel lavoro...mi piace!!....ma se non trovassi il bitume di giudea potrei provare con il colore ad olio (quello per dipingere quadri) nello stesso colore!?
    Grazie per averlo condiviso con noi
    Carmen

    RispondiElimina
  3. che meraviglia!!!!dovresti farne di più i tutorial, bellissima idea.

    RispondiElimina
  4. bellissima idea.... Certo che a te vien tutto bene...ma direi che ci si può provare..Grazie!

    RispondiElimina
  5. Grazie Sarah! belle quelle tonde!

    RispondiElimina
  6. Voglio quelle rotonde verdeacqua. Sono in vendita? Ti scrivo e-mail! :-)
    Rita

    RispondiElimina
  7. Che bel tutorial, mi hai fatto venir voglia di provare.
    Buona giornata
    Emilia

    RispondiElimina
  8. Sono davvero molto belle.... Grazie per avermi dato questa bella!!! Bacetti JERRY....

    RispondiElimina
  9. Non per sollevare polemiche ma i commenti anonimi che da un pò si vedono qui sono davvero deprimenti.
    Questo poi mi ha fatta innervosire perchè inutile, infondato e fuori luogo.
    E' uno splendido tutorial, splendido proprio perchè semplice, alla portata di tutti.
    Ho aperto un blog da poco (proprio grazie a Sarah e ad altri 2-3 blog ispirata dalla loro voglia di condividere)...mi sono detta: loro mi danno tanto, ispirazioni, idee, desideri...perchè non provare anch'io nel mio piccolo?
    Ho inizialmente pensato che il mondo dei blog (in particolare quelli creativi) fosse fatto da persone con tanta voglia di esprimere liberamente le proprie passioni, capacità e successi.
    Beh io non credevo.
    Non credevo che potessero arrivare commenti anonimi di questo genere...non credevo che anche in luoghi come questi nati solo da spinte positive ci fosse questo.
    Sò che in fondo non è nulla di grave ma mi rattrista.
    Beh...sono convinta che commenti del genere abbiano solo l'intento di svalutare una persona in gamba.
    Non sò se chi segue Sarah la pensa come me ma io più leggo queste cose e più mi affeziono a lei.

    RispondiElimina
  10. mamma miaaaaaa!!!
    Solo una cosa voglio dire:
    se seguo Sarah non è perchè mi piace come persona (non la conosco).
    Se seguo Sarah è perchè adoro quello che fa e come lo fa.
    Del resto sinceramente non mi importa niente.
    Sarah...non me la prendo ma non posso nasconderti che tutto questo mi rattrista.

    RispondiElimina
  11. @SweetnessToCreate non ho idea del perchè sia sparito il mio commento di risposta, comunque il sunto è questo:

    Grazie del tuo appoggio morale, ma non te la prendere, non e' proprio il caso. Avendo il blog da qualche anno ormai ho fatto il callo a certi commenti scritti volutamente per infastidire. Il mio carattere e' battagliero e amo confrontarmi ma mi batto per battaglie sensate ed intelligenti. Prima impari a farti scivolare addosso questa cattiverie gratuite e prima starai meglio con te stessa.
    D'altronde tu prova a metterti nei panni di un lettore che per rendere onore alla blogger preferita, deve fare dispetto sul blog degli altri...ognuno ha i lettori che si merita!
    Un abbraccio...e non te la prendere, non e' veramente il caso! :)

    RispondiElimina
  12. I LIKE THIS!!! Grazie per questo tutorial... ora non ho più scusanti devo organizzare la creaft room con scatole in stile shabby ;P

    RispondiElimina
  13. Grazie per questo tutorial! Quelle rotonde con la carta di riso sono meravigliose!
    Forse è vero, i tuoi post sono cambiati negli ultimi ann, ma non ho mai visto un tuo atteggiamento antipatico, o superiore!
    Continuo a seguito con molto piacere!
    Un bacio
    Serena

    RispondiElimina
  14. Sottolineo solo un dettaglio in onere della mia laurea in informatica.
    Chi si nasconde dietro l'anonimato non si illuda di esserlo realmente.
    E' molto semplice scoprire da dove proviene un commento anonimo.
    ... chissà, magari dietro l'anonimato si nasconde proprio la blogger preferita e non un lettore...
    Spero che questo sia un incentivo a smetterla.
    Salutoni e grazie ancora Sarah per queste splendide scatole!

    RispondiElimina
  15. Ciao Sarah bellisssimo tutorial, ma queste scatole di cartone dove si trovano?? Grazie un abbraccio

    RispondiElimina
  16. wow bellissime, farò tesoro....
    grAzie :)

    RispondiElimina
  17. @Simona io le trovo nei ferramenta o anche nei colorifici. Alcuni di questi negozi hanno un reparto dedicato all'hobbistica creativa.

    RispondiElimina
  18. Bellissimo post: grazie. Ma il bitume di giudea, lo trovo proprio con su scritto bitume... o commercialmente ha un altro nome??? Grazie.
    P.S. e non ti curar di loro....
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Ciao Sarah, una bella idea, complimenti!!!

    Che gente per bene...euh!!!

    Ti abbraccio

    Marica

    RispondiElimina
  20. Ciao Sarah, bell'idea davvero! Per il prossimo regalo importante mi metterò all'opera..Silvia

    RispondiElimina
  21. @Viola Ogni azienda lo chiama come preferisce. Che bitume di giudea, chi lacca scurente, che patina antichizzante. La sostanza è sempre la stessa.

    RispondiElimina

Flickr Images