La casa che vorrei

In queste ultime settimane, chi ha la possibilità di seguirmi attraverso Facebook ma soprattutto ...


In queste ultime settimane, chi ha la possibilità di seguirmi attraverso Facebook ma soprattutto che mi segue su Instagram, avrà notato sicuramente diverse immagini di ambienti. La maggior parte di questi scatti, sono stati fatti nello stand che ho allestito, durante la Fiera Cersaie. In tantissimi, mi avete domandato la marca della cucina, piuttosto che della lampada o del quadretto. Oggi voglio proprio "svelarvi" chi si nasconde dietro a questo ben di Dio!

La scorsa estate, mentre ero alla ricerca di un possibile fornitore che mi noleggiasse l'arredamento per allestire l'intero stand, adibito come fosse una vera abitazione, quasi per caso, mi sono imbattuta in un negozio davvero meraviglioso. Poi ho avuto un flash e mi sono detta: "Questo negozio mi ricorda qualcosa". Ed infatti, più di tre anni fa, ne parlai sul blog in questo post

Così dopo una breve telefonata ed un primo appuntamento, ci accordammo immediatamente per il progetto della Fiera. E' stato molto stimolante lavorare con loro e poter ammirare ogni volta che ci vedevamo, i loro prodotti da vicino. Lo giuro, è facile incantarsi e perdersi nei vari ambienti. I loro negozi, ben tre, sono strapieni di arredamento e oggetti decorativi. Sarebbe il paradiso per molti di noi. Non vi ho ancora detto il nome del negozio vero? Coloniale!


La cucina che vedete nelle foto qui sopra è stata disegnata da Matteo. Ricordo come se fosse ieri, il giorno che siamo arrivati a Bologna, all'interno del padiglione per scaricare tre furgoni di mobili e complementi. In molti si giravano a guardarci incuriositi. Quando è stato il momento di scaricare la cucina, sono rimasta anch'io a bocca aperta. E' vero che avevo visto i disegni ed il progetto in 3D, è vero che ho seguito la fase di costruzione, ma vederla finalmente e poterla toccare con mano, è stato un colpo di fulmine a ciel sereno. E' sicuramente una delle cucine più belle che io abbia mai visto. Tutta rigorosamente in legno e studiata in ogni dettaglio. Nell'isola trovava perfino spazio, un mattarello come quelli di una volta. Sicuramente se non avessi avuto problemi di tempo, avrei scelto una loro cucina. 

Nelle varie visite che ho potuto fare nel negozio di Genova e di Chiavari, sono riuscita a portare a casa diverse cosette. Potevo forse esimermi dal farlo? Certo che no! Nella cameretta delle bimbe ad esempio, sono in bella mostra una coppia di appliques. Direttamente dal Cersaie, mi sono portata a casa quell'alzata a due piani che vedete sull'isola ed anche le campane di vimini, anch'esse al centro della cucina. Ho trovato uno scolapiatti che adoro e a mia sorella ho regalato degli splendidi quadretti. Ma la lista della spesa è ancora lunga. Presto tornerò all'attacco, ho lasciato "due cosine" a cui non si può dire proprio di no! Il Coloniale è la casa che vorrei!

Photos from my Instagram

Per informazioni: coloniale@coloniale.info

Genova, Corso Europa 636 - Tel. 010.396610
Chiavari, Via Tripoli 16 - Tel. 0185.322404
Carasco, Via Pontevecchio 42/C1 - Tel. 0185.322404

Lo potete trovare anche su Facebook


Ti potrebbero anche interessare:

16 commenti

  1. Avevo riconosciuto subito la cucina perché sembra quella che ha in esposizione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tre cucine che vedi nelle foto qui sopra sono esposte nel negozio di Genova, di Chiavari e nello stand al Cersaie.

      Elimina
  2. Ciao Sarah!
    ...pensa che quando Nico non sa cosa regalarmi gli dico sempre: "tu vai da Coloniale e qualsiasi cosa prendi sai che mi piacerà!Vai tranquillo!"...ho reso l'idea??? ;)

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia... vorrei tutto... non scarterei nulla!

    RispondiElimina
  4. E' veramente uno stile meraviglioso, cucine da sogno!!
    Un bacione
    Etta

    RispondiElimina
  5. che gran scoperta *_____________* devo trovare chi mi ci accompagna! una futura sposina non può non farci un salto <3 grazieeeeeeeee <3

    RispondiElimina
  6. Bellissimi accostamenti!
    Complimenti!
    Débora

    RispondiElimina
  7. Belle!! Peccato non sia nella mia zona ... il portafoglio ringrazia ;-)
    Silvana

    RispondiElimina
  8. Complimenti a Matteo, una cucina con i fiocchi.

    RispondiElimina
  9. tutto meraviglioso ma... senz'anima, preferisco mille volte recuperare e trasformare per poche lire... pardon euro; pensiero di una barbona squattrinata? forse..
    Claudia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quale barbona squattrinata! Anch'io preferisco il fascino di un vecchio mobile ma anche il saper mixare queste cose con quello che si trova nei mercatini di antiquariato o che eredita dalla nonna, e' una vera arte. E ti assicuro che questi mobili sono veramente stupendi! Parola di chi "bazzica" per mercatini da molti anni! :)

      Elimina
  10. Love these photos http://emsdarkroom.blogspot.co.uk Emily xx

    RispondiElimina
  11. che lo stand fosse splendido te l'avevo già detto su FB.....ma scoprire da questo post che il negozio è quello....e guardando il sito per pura curiosità scoprire che uno dei titolari è un amico con cui ho passato anni in compagnia...è una coincidenza pazzesca :o) bene, ora so dove recuperarlo, si era perso nelle nebbie del mio trasloco tra genova e bologna!

    RispondiElimina
  12. Mommi il mondo non è piccolo...è piccolissimo! ;)

    RispondiElimina

Flickr Images