Ricomincia la scuola

Buongiorno amici e buon lunedì. Oggi finalmente ricomincia la scuola. Ebbene sì, ho scritto final...


Buongiorno amici e buon lunedì. Oggi finalmente ricomincia la scuola. Ebbene sì, ho scritto finalmente, sono forse una madre sconsiderata? Le mie cucciole hanno passato un'estate all'insegna del divertimento. Tra mare, piscina e montagna, mancava giusto il trasloco nella nuova casa come ciliegina sulla torta. Una settimana giusto il tempo per ambientarsi e pronti ai posti di blocco, ricomincia la scuola!

Ieri sera, abbiamo preparato con calma lo zaino e con molta calma, abbiamo scelto assieme i vestiti per il primo giorno (...e meno male che in due hanno poco più di 10 anni di età!). Sarà bello per loro rivedere i loro vecchi compagni di scuola/asilo e raccontarsi le mille avventure dell'estate appena trascorsa. Purtroppo una delle maestre di Beatrice, non è stata riconfermata. Mi auguro che la nuova maestra o maestro, sia altrettanto brava e dolce come lo era Jolanda. Bea era molto legata a lei.

Non comincerò a parlare dei buchi della scuola, già lo scorso anno non avevamo cominciato alla grande (ricordate in questo post?), quindi voglio essere solo positiva e pensare invece a tutte le attività che la scuola "fornisce". La prima attività o progetto, come lo si voglia chiamare, che preferisco è il fruttometro. E' un progetto con la finalità di incentivare il consumo di frutta tra i bambini, sensibilizzandoli ad una corretta alimentazione. Il progetto si concretizza con l'anticipazione di sola frutta fresca (altrimenti prevista a fine pasto), come spuntino a metà mattinata. La prima cosa che mangiano i bambini quando li si mette a tavola è il pane e la frutta a fine pasto, è sempre stato un di troppo che in pochi mangiavano. In questo modo molti bambini che frutta a casa non ne toccano (compresa la mia Bea), si avvicinano a questo alimento e poco a poco la routine, rende lo spuntino sano ed equilibrato. Ne parlo da mamma felice. 


Un'altra delle cose di cui sono orgogliosa della scuola in cui vanno le mie figlie, è il fatto che nella classe di Beatrice, i bambini sono seduti ai banchi, a gruppi di 3 o 4 alunni ed ogni mese la maestra, ruota ogni bambino in modo da favorire l'integrazione e l'amicizia tra tutta la classe. Non so il motivo è questo, ma la classe fin dai primi mesi si è vista subito molto unita. Mi ricordo ancora adesso lo scorso Ottobre, quando Bea venne ricoverata una settimana al Gaslini, che una delle maestre, mi fece avere una pila di disegni da parte della classe, in cui i bambini le mandavano messaggi del tipo: "Bea ci manchi", "Torna presto a scuola" e questo fece star bene la mia cucciola che allora, ne aveva proprio bisogno. 

E' bello pensare ai tuoi figli ed immaginarli un giorno, persone adulte rispettose del prossimo, forti ed altruiste. Pensate che durante la pausa pranzo, ad ogni bambino è stato assegnato un compito ben preciso: c'è chi si occupa della distribuzione del pane, che si occupa a distribuire i piatti e chi a sparecchiare. Chi si occupa di fare le differenziata e chi pensa all'acqua. E dopo pranzo? Tutti i bambini corrono in bagno a lavarsi i denti. Questa è la scuola che ho sempre desiderato per le mie figlie. Speriamo solo che quest'anno scolastico non cada una goccia d'acqua...in classe piove dal soffitto!

Ricordatevi di iscrivervi ai miei corsi dimostrativi di tecnica shabby che terrò i giorni 5 e 6 Ottobre alla Fiera Creattiva di Bergamo. Per informazioni ed iscrizioni: sarahtognetti@yahoo.it



Ti potrebbero anche interessare:

8 commenti

  1. La mia è in prima ed ha iniziato il 12 la scuola. A me ha dato fastidio il 'toto insegnanti', genitori in preda al panico che fanno file assurde dal preside per spostare il figlio e metterlo nella classe dell'insegnante più quotata! La mia Annie lo so, non avrà problemi con le sue tre giovani insegnanti 'sconosciute' perchè è educata e dolce e le sue insegnanti di sicuro l'ameranno.. Buona giornata Danila

    RispondiElimina
  2. Ti auguro il meglio per le tue figlie! un abbraccio, finalmente sono iniziate anche qui!!

    RispondiElimina
  3. Eccomi, presente, e schierata ai posti di combattimento! Fosco ha solo due anni e mezzo, ha iniziato con il secondo anno di asilo, e con grande entusiasmo. A lui la frutta a metà mattinata la danno sempre. E in effetti, mi sembra un'ottimo sistema...a quell'ora hanno già una fame da lupi e mangerebbero pure le pietre!

    Un abbraccio alle tue piccole, che sia un buon inizio anche per loro.

    Viviana

    RispondiElimina
  4. Bellissime foto, adorabili tue figlie!
    Buon inizio!

    RispondiElimina
  5. Bellissime sia le foto che le modelle!
    Il mio Jacopo oggi ha iniziato le elementari, o primarie come si dice adesso, è stata una grande emozione forse più per me che per lui!
    Ciao.
    Silvia

    RispondiElimina
  6. bellissima questa iniziativa del Fruttometro.. non la conoscevo,. in verità dovrei mangiare più di frutta anche io.. :P

    RispondiElimina
  7. ciao Sarah,buon inizio a tutti,perche' il ritmo di chi ha i bambini e' davvero frenetico!volevo avere una dritta da te, dove posso trovare delle cassette postali originali? sarebbe comodo anche acquistarle on line. grazie!

    RispondiElimina
  8. Complimenti, per fortuna la crisi non vi ha impedito di avere una casa dignitosa! Ippolita Sommariva

    RispondiElimina

Flickr Images