Ai piedi di un castello

Il 22 Aprile scorso, ho tenuto uno dei miei corsi di tecnica shabby nella caratteristica Castigli...


Il 22 Aprile scorso, ho tenuto uno dei miei corsi di tecnica shabby nella caratteristica Castiglione Olona. Il Castello di Monteruzzo, è stata la location che ha ospitato il corso: un edificio storico molto ben curato dalla vista mozzafiato. Il piccolo paese dai tetti rossi, si raccoglie ai suoi piedi nel bellissimo centro storico. Se siete nella zona, vi consiglio di farvi un giretto. Quel giorno ero partita all'alba assieme al mio compagno di avventure, Gigi. Ero un pò agitata perché per la prima volta ho tenuto un corso con un numero così elevato di partecipanti. Le ragazze erano in 19! Il fatto è che c'è stata solamente una tappa in quella zona ed alcune ragazze si sono iscritte assieme ad amiche e per questo non me la sono sentita di dire di no a nessuno. Mi sono fatta forza e ho lavorato a testa china tutta la giornata. Ogni tanto c'è stato il bisogno di urlare per farmi sentire e sovrastare le chiacchiere allegre delle ragazze, ma devo dire che con l'aiuto di Gigi è andato tutto a buon fine.


Mi spiace per la qualità delle immagini e per la scarsità di scatti ma a metà mattinata mi ero accorta di non essere ancora riuscita a tirare fuori la macchina fotografica dalla custodia. Ho rubato qualche foto qua e là, mentre le ragazze super impegnate erano intente a pitturare i loro mobili. Barbara Ceccarello la proprietaria di Party and Events, è stata molto brava ad organizzare il piccolo e dolce benvenuto, composto da giganti brioches, il pranzo corredato da una borsa di tela (in stile shabby ovviamente) ed una sorpresa alla sottoscritta che mi ha lasciata a bocca spalancata. Fortuna che avevo gli occhiali da sole, altrimenti ognuno si sarebbe potuto accorgere dei miei occhi lucidi. Cosa è successo? Verso la fine del pranzo, Barbara ha cominciato a cantare "Tanti auguri a te", seguita a ruota da tutte le ragazze e si è avvicinata con una mega torta ricoperta da panna e frutti di bosco, una vera delizia! Una grande sorpresa! Un compleanno indimenticabile, questa è una certezza!

Mi spiace che per la foto finale, alcune delle ragazze non siano potute essere immortalate, ma il tempo si era fatto tardi e quando la famiglia chiama, non c'è corso o foto che tenga. Voglio ricordarvi che il prossimo fine settimana (16-17 Giugno), terrò un corso di tecnica shabby a Pieve Ligure (Ge) e per la giornata di sabato ci sono ancora posti disponibili. Per info ed iscrizioni: sarahtognetti@yahoo.it


So che siete in molti ad aver seguito la vicenda sul caso Dalani e della mia foto...diciamo presa in prestito. Volevo aggiornarvi sugli ultimi episodi accaduti. Vi ricordate di Eugenia ed il suo premio vinto tramite giveaway mai recapitato? Beh finalmente dopo due mesi, il regalo è giunto a destinazione. Coincidenza o no, questo è quello che è successo. Per ultimo ma non meno importante, ieri sera sono stata contatta dall'amministratore delegato dell'azienda. Dopo le loro scuse, sono stata inviata a raggiungere la sede di Milano per discutere personalmente dell'accaduto e per valutare gli estremi di una possibile collaborazione. Che dire amici? Tutto è bene quel che finisce bene! 

Photo by Shabby Chic Interiors. Don't copy or use whitout permission


Ti potrebbero anche interessare:

8 commenti

  1. Ho i lacrimoni! Anche a me sarebbe piaciuto partecipare!!! Sigh!! Peccato!...Spero che tornerai anche l'anno prossimo dalle nostre parti!
    Monica

    RispondiElimina
  2. Un groppone... e quante belle produzioni!!!

    RispondiElimina
  3. Sono davvero contenta che con Dalani si sia risolta. Certo non potevano permettersi una figuraccia simile !

    RispondiElimina
  4. Ma che bei mobili!!! Complimenti a tutte le ragazze e a te... la mia maestra preferita!
    Un bacione
    Etta

    RispondiElimina
  5. Bel colpo Sarah, così non devi dividere il bottino con bloggers di livello inferiore! Tra l'altro si sono fatte fuori da sole con i loro commenti al tuo precedente post! Mi sorge un dubbio: ora dalani è diventata più seria o basta pagarti e diventa seria qualziasi azienda? io non mi fido più della parola delle bloggers: vedo un'eccessiva leggerezza a prestare il proprio nome e a tirarsi indietro alle prime avvisaglie di tempesta!
    Una follower molto delusa (Angela, se t'interessa, anche se di solito non mi rispondi)

    RispondiElimina
  6. Mi fa piacere constatare che al mondo basta il miraggio di quattro euro in più a giustificare un cambiamento repentino di ideali...
    Dove é finita la paladina dei diritti di persone che, come me, ogni giorno con la propria creatività mandano avanti la propria famiglia!
    Improvvisamente Dalani é tornata ad essere un'azienda solida e degna di fiducia solo perché ti ha offerto una collaborazione?!
    Bene, in nome della giustizia e della coerenza io non avrei accettato...
    Questo é solo il mio parere, ma per favore risparmiamoci la retorica trita e ritrita del " una seconda possibilità non si nega a nessuno..."

    RispondiElimina
  7. Tutto è bene ciò che finisce bene, aggiungerei: soprattutto quando si riempie il portafoglio! Ora mi sa che dovrai scrivere a ciascuna delle persone che hanno perso la fiducia nella ditta che hai discriminato per una settimana e per tutto il web: "OPS MI SONO SBAGLIATA, TRA POCO COLLABORERO' CON LORO, FIGURIAMOCI SE NON SONO SERI, MI PROPONGONO DENARI, SONO SERISSIMI!"
    .......che delusione... questa potevi evitarla... era meglio restasse ignoto il finale della storia e non scoprire che basta poco a comprare i tuoi principi!

    RispondiElimina
  8. Cari anonimi, rispetto il vostro pensiero ma anch'io come voi che non condividete il mio, io non condivido il vostro. Non ho ancora parlato con quelli di Dalani ma mi e' stata scritta una lunga mail di profonde scuse e l'ho sentita vera e questo mi e' piaciuto. Ed e' proprio questo il fatto che mi ha risollevato l'umore non la cosa che sia stata invitata da Dalani a discutere di un eventuale collaborazione. Io non so neanche se mai ci andro' a Milano. Quindi mi chiedo, perche' pensate subito male? Perche' non vi viene in mente il fatto che dopo aver chiesto "scusa" si possa tornare alla pace? Ho scritto queste parole di risposta ma credo che andranno perse nel vento dal momento che immagino non leggerete piu' il mio blog. Ma ci tenevo comunque a far sapere ai futuri lettori o a qualcuno che venisse in mente di scrivere la vostra stessa cosa, quello che penso io veramente.

    RispondiElimina

Flickr Images