Un angolo per sognare

Un'altra settimana è passata ed il mio naso è sempre più rosso. Il raffreddore non mi vuole p...


Un'altra settimana è passata ed il mio naso è sempre più rosso. Il raffreddore non mi vuole proprio mollare, che si sia affezionato a me? Spero non mi abbia preso troppo in simpatia! Dovrò aspettare la primavera come le rondini prima di prendere il "volo"? Ed io che mi ero già preparata psicologicamente. Ora mi tocca aspettare il disgelo (da oggi hanno dato nuovamente temperature in calo) e la guarigione da questa tremenda influenza. Che sia il mio fisico a lanciarmi questi forti segnali? Forse sì, forse no. C'è da dire che un pò di riposo non ha mai fatto male a nessuno...anzi, ma non vorrei abituarmi a prendermela comoda. Devo imparare a gestire il mio tempo e farlo fruttare. Sotto le coperte non si riesce a fare un bel niente. 

Un mio carissimo amico che mi conosce fin troppo bene, mi ha scritto questo messaggio: "Certo non è stato un periodo leggero e anche psicologicamente piuttosto difficile, ma quando ci si ferma per rilassarsi, quel maledetto stress ci aspetta dietro l'angolo. In bagno, sotto il letto, in salotto, in macchina, insomma in qualsiasi posto ti trovi, lui ti becca. Alzati e reagisci, comincia la tua nuova strada. Ha bisogno di essere colorata con le tua magiche mani...". Così ho deciso che oggi andrò dal meccanico a farmi dare un giro di bullone ed appena il mio naso si tingerà nuovamente di rosa, non avrò più scuse per iniziare il mio nuovo cammino. 

Ho notato che scrivere e condividere con voi i miei stati d'animo, mi aiuta a stare meglio. In queste settimane ho ricevuto tantissime e-mail da persone che come me, hanno passato dei periodi difficili nella loro vita e tutta questa solidarietà e voglia di comunicare positività, mi ha dato grande conforto. Per come sono fatta di carattere, cerco di nascondere quando c'è una cosa che non va: debolezze e sofferenze non sono ammesse. Eppure quando fai il duro una volta, fai il duro la seconda volta, alla terza senti già alcuni cedimenti e se non sei capace ad ammettere a te stesso di non essere Wonder Woman, il mondo ti crolla addosso. Ed è più o meno quello che è successo a me. Ho retto per un pò, poi vuoi per la stanchezza, vuoi per i tanti problemi che ho dovuto affrontare, sono crollata. 


Adesso sono in quella fase di stasi dove mi sono già staccata dal fondo e ho voglia di risalire. Il guaio è che vorrei riuscire a risalire più in fretta, ma so che ogni cosa ha i suoi tempi e il dover attendere di respirare a pieni polmoni un pò di aria fresca, mi da alla testa. L'attesa non è per me, ma devo imparare. Devo senz'altro maturare in questo. E' bello sognare di essere su un verde prato e correre liberi e leggeri tra un fiore e l'altro. Ma i sogni, adesso come adesso, non mi portano da nessuna parte. Sento il bisogno di concretizzare le mie idee. Le devo sentire, le voglio toccare. So che piano piano ce la farò, ma è quel piano piano che non mi piace tanto. Voglio sfrecciare a 100 km/h in 4 secondi! 

Un grazie a che mi legge, un grazie a chi mi scrive, un grazie a chi mi sostiene. Cosa ne dite delle foto di oggi, vi fanno venire la voglia di crearvi il vostro studio per realizzare ogni vostro sogno? E' quello che spero, perché è proprio quello di cui ho voglio io. Un angolino per pensare, per creare, per riflettere, per leggere, per cucire, per dipingere, per scrivere, per sognare, per rigenerarsi. Se penso a quello che sarà il mio studio, mi vengono quasi le lacrime agli occhi. E pensare che inizialmente, sul progetto della casa, non c'era neanche l'ombra del mio studio. Pensa, pensa e ripensa, alla fine sono riuscita, dopo qualche spostamento di muri, a ricavare il mio "angolo dei sogni"

Prima di lasciarvi, voglio ricordarvi che fino a domenica sera (avete tempo fino alle ore 22.00), potete partecipare al bellissimo giveaway firmato Shab. Non perdete l'occasione di vincere un fantastico premio. Buon fine settimana a tutti.



Ti potrebbero anche interessare:

29 commenti

  1. Un abbraccio . . . .
    A cui presto seguirà una mail . . . son troppe le cose da dire qui!

    RispondiElimina
  2. Ciao cara Sarah, per me sei fantastica! E' un sentimento sincero...)

    Ti abbraccio forte

    Marica

    RispondiElimina
  3. basta un angolino piccolo piccolo o un pensiero per rimettersi su.. sei orte Sarah basta solo aspettare!!!
    un abbraccio
    jessica

    RispondiElimina
  4. Anche per me è stata dura riprendermi ma dopo essere quasi morta sono ruscita a superare tutto ciò che mi era crollato addosso e rialzarmi . Ora ho tutto quello che desideravo. Sii forte. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Ti leggo tutti i giorni ma raramente commento....oggi non posso resistere...sei una donna-mamma-artista meravigliosa Sarah,con un gran carattere !!E io sono sicura che dai grandi cambiamenti nascono progetti meravigliosi!!!Qualche tempo fa hai detto che vorresti aprire un negozio...beh,lo potresti chiamare "Il mio angolo di Paradiso",che ne dici??
    Baci.Cri.

    RispondiElimina
  6. Coraggio Sarah un passo alla volta, step by step. Lo sai che il piacere reale sta nel godersi la salita, è vero? Adesso gusta più che puoi questi momenti di libertà molto presto sarai impegnata a tempo pieno a dar vita ai tuoi sogni.

    RispondiElimina
  7. Emanuela umbria10 febbraio 2012 10:03

    Forza Sarah che ce la fai!!!Sono sicura che puoi arrivare dove vuoi ,coraggio rialzati e parti!Sei una persona che dai tanto a tutti ogni giorno in ogni cosa che fai,che dici e che scrivi. ore 9,55 orvieto,umbria,qui nevica tanto ed e' tutto bellissimo,sto nel mio angolo di paradiso e,non chiedo di meglio.saluti dalla bianca Orvieto.

    RispondiElimina
  8. Tutti avrebbero bisogno di un angolo dei sogni.Buon fine settimana anche a te,Nunzia.

    RispondiElimina
  9. Sarah, la cosa importante è che i sogni ci siano! e mi sembra che tu ne abbia, come anche tanta tanta energia! in bocca al lupo!!!

    RispondiElimina
  10. Dai Sarah...so che ce la puoi fare! E sono sicura che ce la farai!
    Sarai di nuovo la Sarah di prima! Ne sono sicura!!!
    Un grosso baciotto
    Francy

    RispondiElimina
  11. Un angolino per sè è indispensabile. Il mio è di 1.5 mq, ricavato con un paravento ma guai a chi me lo tocca. Vale sempre la pena di spostare qualche muro.
    Curati, riprenditi, fai il collaudo che tra poco sarà primavera ed allora chi ti tiene più? A presto, Rosanna

    RispondiElimina
  12. Ciao Sarah sono proprio contenta, sentire questa positività uscire dalla tua bocca è segno che il peggio è passato, e ora c'è solo da risalire. Anch'io mi sono ritagliata il mio angolo un po disordinato ma dove riesco a dar sfogo alla mia creatività, che dire in bocca al lupo per tutti i tuoi progetti...

    RispondiElimina
  13. è bellissimo aver un proprio angolo di lavoro e questi delle foto sono splendidi!

    RispondiElimina
  14. Cara Sarah, se avessi avuto l'influenza e fuori ci sarebbe stato un bel sole, una bella arietta mite... ti saresti dannata ancora di più? Invece con qesto clima super invernale, nella mia città non c'è neve, ma piove a dirotto , stare nel lettone al calduccio con qualcosa da leggere...è rilassante ed è un modo per ricaricasi. A presto Lory

    RispondiElimina
  15. Riprenditi presto cara... Son certa che ce la farai! :)
    Un abbraccio...

    RispondiElimina
  16. Dai Sarah che ce la fai!!! Ti sento positiva e questo mi piace ;)
    Un abbraccio
    paola

    RispondiElimina
  17. Forza forza!
    le foto che pubblichi sono bellissime come sempre...

    Lovely Idea

    RispondiElimina
  18. Carissima sarah, vengo anche io a leggerti spesso e non sempre lascio un commento, ma volevo dirti che i periodi difficili finiscono sempre questo é sicuro, certo ogni tanto tornano ma le donne forti riescono a farsi forza,mi piace davvero molto il tuo modo di scrivere, sei molto brava. Coraggio e guarda quanto amore hai attorno, bacione barbara

    RispondiElimina
  19. Grazie per queste belle foto. Mi fanno ristrutturare tutta la casa ;)
    A te buona salute!
    Un abbraccio,
    FrauSchmitt

    RispondiElimina
  20. Non si fa così!!!! Con queste splendide foto fai venir voglia di rivoluzionare la casa e di cambiare tutto!!!
    Spero che tu ti riprenda al più presto.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  21. Auguri di pronta guarigione per il tuo naso! Per il tuo umore, sono sicura che il percorso di risalita e' gia' a buon punto. Un abbraccio, Anita Camilla

    RispondiElimina
  22. Ciao Sarah, riprenditi presto!
    Spero di poter frequentare di nuovo uno dei tuoi meravigliosi corsi! Un abbraccio. Rita

    RispondiElimina
  23. un abbraccio, sono ko pure io ed erano 10 anni che non mi ammalavo!!! sarà il progetto della casa che è finito, e ho mollato i nervi!!

    RispondiElimina
  24. Un post "a doppio senso"....questo qui. Che porta a noi tanta ispirazione per i nostri spazi di lavoro e porta indietro a chi ha "fomentato" la nostra fantasia il pensiero positivo che ha generato, con l'augurio di superare presto i momenti difficili.Sonia

    RispondiElimina
  25. Dai tempo al tempo Sarah, questo è il momento del riposo, della riflessione e del leccarsi le ferite. Ripartirai presto, più forte di prima, e non ti fermerà più nessuno.

    Un abbraccio

    Viviana

    RispondiElimina
  26. Sento odore di cambiamento... la risalita è la cosa più bella ed entusiasmante...
    In bocca al lupo per tutto!
    Riguardati

    RispondiElimina
  27. ciao Sarah le immagini sono sempre bellissime, grazie, questi angolini fanno venire la voglia di rintanarsi a far qualcosa, carinissimi, spero che ti sia rimessa in carreggiata, e' un mondo difficile, succede di andare giu' ogni tanto, ma l'importante e' riprendersi in tempo, ciao grazie un bacione rosa buon week end.)

    RispondiElimina
  28. Sarah Ciao!!!!!ho i riflessi lenti anche io ultimamente e quindi perdonami se commento solo ora!non sono un saggio,ho 33 anni...ma com ti dicevo qualche giorno fà io alle wonder woman non ci credo più...o meglio mi piacerebbe vederle coloro che fanno la parte,quando la sera si tolgono stivali e mantello fra i muri di casa!!!Ecco questo per dirti che io ho imparato molto dai miei bimbi,chi può mettere in dubbio la forza l'energia e la tenacia di un bambino?eppure sono anche intrinsicamente umili perchè quando non ce la fanno non se vergognano,anzi sanno subito chiedere aiuto!quando cresciamo invece perdiamo questa spontanità,volendo dimostrare a tutti costi qualcosa...ma cosa poi?meglio ricordarsi che grandi e piccini siamo 'umani',fatti di ciccia e pensieri,e soprattutto con dei limiti...per come la vedo io,èquesta 'umiltà' la base per vivere meglio quando c'è qualche disagio!ti mando un nuovo abbraccio....e faccio il tifo,Marika

    RispondiElimina
  29. belli questi angolini di "paradiso", ovvero il momento in cui ti siedi e ti concentri solo su te stessa e sulle cose che ami fare di più :)

    RispondiElimina

Flickr Images