Appuntamento in cucina

Siamo giunti finalmente al tanto atteso venerdì, e questa settimana c'è il tanto atteso appun...


Siamo giunti finalmente al tanto atteso venerdì, e questa settimana c'è il tanto atteso appuntamento dedicato alla cucina con mia madre. La volta scorsa ha avuto il suo primo approccio con il web e le è piaciuto sapere che qualcuno potesse cucinare la sua ricetta. Quando nei giorni successivi, ho ricevuto alcuni messaggi di persone che si complimentavano per la ricetta del risotto alle fragole, ho avuto la netta sensazione di aver preso la decisione giusta nel dedicare uno spazio agli amanti della cucina. Io purtroppo non ho lo stesso gene nel sangue. Diciamo che da buona emiliana, sono una buonissima forchetta, ma lascio cucinare a chi è più competente e appassionato di me. Mettetemi del legno ed un pennello in mano e sarò la persona più felice del mondo. 

Come al solito sto divagando e non voglio perdere tempo, perché la ricetta che mia madre vi presenterà oggi, farà felici tanti golosi. Io adoro questa torta salata. In famiglia non dura un giorno. Una volta messa in tavola, fetta dopo fetta, il piatto resta immancabilmente vuoto. Pronti a spignattare?


:: Quiche agli spinaci ::

Ingredienti per 6 persone:
1 pasta sfoglia
500 g di spinaci (anche surgelati)
100 g di formaggio pecorino
50 g di olive nere snocciolate
250 g di formaggio spalmabile
50 g di Emmentaler
5 o 6 pomodorini
3 uova - 1 cipolla
2 spicchi d'aglio
noce moscata
sale e pepe
olio


Preparazione. Sbucciate l'aglio e la cipolla, tritateli e fateli appassire in un tegame con l'olio. Nel frattempo, se gli spinaci sono surgelati, dategli un bollo e dopo averli fatti sgocciolare, uniteli al trito di cipolla. Aggiungete sale, pepe e noce moscata. Quando si sono asciugato un poco potete spegnere il fuoco. Srotolate la pasta sfoglia, ponetela in un tegame e bucherellatela con la punta di una forchetta. In una scodella mescolate il formaggio fresco con le uova, poi unite gli spinaci, il pecorino grattugiato ed il formaggio Emmentaler. Aggiustate di sale e versate sulla pasta sfoglia. Sistemate guarnendo la quiche con le mezze olive e i mezzi pomodorini. Irrorate con un filo di olio ed infornate (nel forno già caldo), a 180° per circa 40 minuti.

Suggerimenti. Perché si buca la pasta sfoglia con la punta della forchetta? Perché in questo modo la pasta non gonfia. Gli amanti della carne, potranno aggiungere un poco di carne trita all'impasto, insaporendo maggiormente la quiche di spinaci. 

Photo by me

Questa volta ho deciso di proporvi una quiche che ha riscosso molto successo. Sia nel caso siate vegetariani, sia siate amanti della carne. Questo secondo me, perché è un piatto molto gustoso, ricco di sapori e di colori: le olive nere, i pomodorini rossi che spiccano nel verde dell'impasto, contenuto nel croccante guscio di pasta sfoglia, la rendono appetitosa anche per gli occhi! Mi saprete dire se piacerà pure a voi. Alla prossima ricetta!

Ed io aggiungo, alla prossima settimana amici! Domani sarà il compleanno di Gigi ed ho voglia di fargli una sorpresa portandolo a cena fuori. Magari ci scappa una seratina coi fiocchi, musica jazz, buon vino...buon fine settimana a tutti! ;)


Ti potrebbero anche interessare:

21 commenti

  1. Ciao Sarah!Proprio ieri sera mio marito mi ha chiesto di fargli qualcosa con gli spinaci....ed io, oltre al solito contorno, non sapevo proprio che fare...stamattina,appena ho aperto il tuo blog ho trovato questa deliziosa ricettina :son stata proprio contenta, cosi' gli potro'proporre qualcosa di diverso e sicuramente buono!
    Un bacio a te e a tua madre.
    Cri.

    RispondiElimina
  2. Cara Sarah l'idea delle ricette è buona, io sono vegana e quindi non mi alimento con animali o prodotti di animali, spero terrete in considerazioni queste scelte, oggigiorno bisogna avere consapevolezza di ciò che si mangia per gli animali, per noi stessi, per la salute, per il pianeta. Ciao Silvana

    RispondiElimina
  3. Sicuramente sarà una delizia che metterò al più presto in pratica...
    troppo buona!!!
    Buon w.e.un abbraccio a tutte e due:)
    Gilda

    RispondiElimina
  4. Ciao Sarah e buongiorno alla tua mamma.
    Avete avuto un'idea straordinaria nel condividere con noi le sue specialità! Comunque io sono in attesa della panna cotta...la PIÙ buona che abbia mai mangiato!!!
    A presto
    Franca

    RispondiElimina
  5. Grazie di cuore Sarah, sono onorata.
    I siti che mi hai segnalato sono fantastici (anche mio figlio ringrazia).
    La quiche della signora Simonetta ha un aspetto davvero invitante, proveremo a rifarla (un'altra buona scusa per rinviare la dieta!).
    Ciao, buon week end anche a te

    RispondiElimina
  6. oh mio dio!, ho appena mangiato un afetta di torta e ora mangerei tutta la quiche!
    http://petitepoohmonamour.blogspot.com/

    RispondiElimina
  7. mangere solo delle quiche....con i carciofi me le proponi???mettero' in pratica senz'altro

    RispondiElimina
  8. ciao Sarah grazie per la ricetta, si presenta benissimo,molto stuzzicante, terro' presente anche perche' e' abbastanza semplice da fare.) ciao baci buon week end a presto rosa

    RispondiElimina
  9. woww bellissimo blog, ti seguirò :D
    Mi farebbe piacere se passassi da me :D
    http://chicdecochezclaire.blogspot.com/

    RispondiElimina
  10. Can't wait to try this it looks so scrumptious xxx

    RispondiElimina
  11. hai avuto un'idea magnifica, la quiche è stupenda, vado a recuperare la ricetta del risotto con le fragole...W LE MAMME baci ady

    RispondiElimina
  12. ricetta sfiziosa, la proverò.
    Buon week end. ciao

    RispondiElimina
  13. Che delizia! Ne mangerei volentieri una fetta ora!

    RispondiElimina
  14. Complimenti per la ricetta e per la presentazione! Davvero appetitosa

    RispondiElimina
  15. Che meraviglia!!!!!!!!!!Sto facendo le bavette come una lumaca

    RispondiElimina
  16. Probabilmente non ti piacerà tanto cucinare ma secondo me dove metti le mani fai sempre bene!! ho un blog di cucina e quindi apprezzo sempre belle ricette come questa! complimenti alla mamma, la proverò , )

    RispondiElimina
  17. Io adoro tutte le torte salate! :-)) Un caro saluto, Anita Camilla

    RispondiElimina
  18. l'ho provata ed è stato un successo! spiegata benissimo e veramente buona :-) grazie Sarah!!! ho messo le foto nel mio profilo fb,ma non ti ho taggata, non lo faccio senza il consenso. un bacione grande grande! Andrea Gasparini

    RispondiElimina
  19. Che fame! Mi piace il tuo blog, sono una nuova follower! Valeria

    http://www.luggageandhighheels.blogspot.com/

    RispondiElimina
  20. Ciao Sarah, ricetta molto sfiziosa, complimenti, è bellissimo il tuo blog, e i tuoi lavori sono proprio raffinati.
    Veramente è da tanto che ti leggo anche se commento solo ora.
    Sai, io sono genovese e innamorata dei vicoli, quelli dove tu transiti carica di comodini che trasformerai in meraviglie. Io i vicoli li adoro, ho scritto un post anche su Vico del Filo e sulla sua storia, e mentre lo scrivevo ho pensato a quel tuo post sul tuo laboratorio!
    Se verrò a Tuttantico passerò volentieri a trovarti!
    Buona settimana e a presto!

    RispondiElimina
  21. sono curiosa di sapere della seratina di compleanno..
    Annabella

    RispondiElimina

Flickr Images