Caput!

Sono letteralmente caput! E' da Domenica che non sto bene ma oggi proprio mi sento una larva uma...

Sono letteralmente caput! E' da Domenica che non sto bene ma oggi proprio mi sento una larva umana...esistono le larve umane? Da ieri sera ho iniziato l'antibiotico...io odio prendere gli antibiotici! Questa mattina mi sono fatta una doccia, ho pensato magari così mi rilasso un pò, avevo una testa con al posto dei capelli, della lana cardata! Ho una ricrescita che sembro Madonna nelle sue uscite peggiori, mi sono già stufata di questo colore, una via di mezzo tra il biondo e il rossiccio. Ho deciso, non appena starò meglio, andrò dal parrucchiere per tornare del mio colore naturale e cambiare taglio! I miei piedi avrebbero bisogno di una pedicure e la mia faccia di un lifting, ma pensiamo positivo. La Mathi sta meglio...stronzetta me l'ha attaccata lei la malattia! Nel frattempo dato che non ho la forza di fare niente, perchè anche solo soffiarmi il naso, mi fa venire il fiatone, sto a computer e penso. Penso e sto a computer. Penso ad una vita diversa da questa, dove la mia famiglia finalmente vivrà unita, dove finalmente Gigi ed io potremmo educare come noi (e solo noi) vorremmo. Penso alla filosofia steineriana e a quelle semplici "regole" che vorrei adottare e fare nostre, anche se poi le regole mi piace plasmarle addosso alle mie bimbe. Penso che qui in Italia non sarà facile vivere come la mia famiglia vorrebbe, e penso che forse sarebbe bello (e meglio) trasferirici in Francia...mi fa male la malattia, penso troppo, ora vado a bermi un tè caldo e cercare di ricucire quel rapporto con mia madre che ormai è venato da troppo tempo.

Illustrazione: Irisz Agocs

Ti potrebbero anche interessare:

15 commenti

  1. Ciao Sarah, so che ti sembrerà retorico, ma TIENI DURO anche se in uno spazio infinitesimale come solo quello tra l'incudine e il martello sa essere... tieni duro, per te, per Gigi e per le vostre piccole: un futuro radioso vi aspetta, non compromettetelo con nessun cedimento: è il più bel regalo di Natale che possiate farvi. Tanti tanti baci, curati a dovere e poi torna più combattiva e simpatica che mai! Ciao! Maddy

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri e non abbatterti, la convivenza è sempre dura ma voi avete tutto il tempo possibile per realizzare i vostri progetti. L'influenza fa vedere tutto nero ma pensa alle tue bimbe a a tuo marito, loro sono la forza e la pietra d'angolo su cui costruire. Non ti abbraccio per non prendermela anch'io ;o)))) A presto Rosanna

    RispondiElimina
  3. Settimana scorsa ero arrivata alle tue stesse conclusioni, ma quando non si sta bene sembra di avere tutto il mondo sulle spalle, cerca di guarire e poi ritornerai come prima, con lo stesso entusiasmo, la stessa pazienza, perche' questo lavoro ti gratifica e ti fa dimenticare per un attimo quello che non va, noi ti siamo sempre vicine, anche questo spero conti per farti stare un po' meglio ed essere piu'ottimista, ciao rosa

    RispondiElimina
  4. Sarah lo so è dura!
    Anch'io a volte penso a come sarebbe se fosse tutto perfetto, a come sarei felice con la casa grande, il bel giardino, fare ciò che vogliamo noi senza interferenze degli altri...(utopia finchè non ti trasferirai su un'isola deserta e senza cellulari)
    ...ma serve solo a deprimersi di più.
    Cerca di pensare a quanto è bello ciò che hai ora e sarai felice ora!
    E poi ricorda la mamma è sempre la mamma... anche quando rompe!
    In fondo penso che ti voglia un sacco di bene come solo una mamma sa fare.
    Per il lato estetico poi dico una cosa: avremmo pur diritto anche noi a stare male e essere un brutto anatroccolo per qualche giorno ??o ci dobbiamo sempre schiavizzare tra trucco e tacchi a spillo??!:)

    RispondiElimina
  5. No no la Francia no!!! E come faccio uio senza di te? così lontana ? Sei proprio cotta...su dai riposati e riprenditi che poi la vita torna rosa... baci e... ti ho mandato una mail...baci alle polpettine!!!!

    RispondiElimina
  6. Sarah, leggo solo ora...!
    Ti mando un abbraccio forte, anche se virtuale...

    Curati e non pensare troppo!! Vedrai che tutti i pezzi del puzzle andranno a posto.

    Rita

    RispondiElimina
  7. Cara Ragazza è dura quando si sta male tutto è cupo e negativo, spero che la tua influenza passi presto, io convivo con una nuvola fantozziana e negativa dal 2007 prima o poi troverà qualcun'altro da torturare.... Pensa che le cose conquistate dopo le difficoltà sono migliori e le apprezzi di più.
    Un abbraccio e a presto Irene

    RispondiElimina
  8. Un abbraccio grande e forte sorellina . . . anche qui, uno in più di certo male non fa!!!!

    RispondiElimina
  9. ....beh....il mio modesto consiglio e' quello di non forzare te stessa....
    ..attendi paziente..vedrai che passa..
    Le persone che, come te, colgono tutte le sfumature della vita si fanno travolgere da essa..nel bene e nel male..
    Ma se ci pensi e' la cosa piu' bella che ci sia.. ;-
    un abbraccio..
    Anna

    RispondiElimina
  10. Fossi matta!!!??!! La Franciaa???? essivabbè lamourtoutcourtparismitterand e frescobaldi vari...ma se proprio devi espatriare e fallo alla grande: isola tropicale, mare azzurro trasparente, sempre caldo mai afoso, sempre senza vestiti e scarpe (x me già solo questo è il paradiso!), frutta succosa a volontà e sopratutto NIENTE RAFFREDDORE !!!!! Sarah dolcissima amicaweb, su con il morale; pensa ai tuoi progetti , alla tua nuova casetta, ai tuoi nuovi capelli (per me xò vai bene anke così..),ai fiori ke pianterai nel tuo giardino ....hai mai pensato ad un piccolo orticello?(con questo sfacelo di congiuntura economica , sto pensando seriamente all'autarchia....)
    un grosso bacione
    Roberta dalle marche
    Ps:grazie mille per i tuoi consigli, provvederò a risponderti con calma su facebook..ora sono a lavoro ehm..ehm...:P

    RispondiElimina
  11. Solo per farti sorridere spero.....son qui a raccontare l'anedotto della settimana.Recuperate le forze dopo il contagio da virus ,chissà se da "maialina/ninetta/suina" del figlio universitario ...(ma a una certa età non dovrebbero smettere di fare gli untori?...) bene dicevo ,mi prendo una pausa tra la spesa e il recupero della figlia non locomotizzata per un RESTAURO post virale e vado dal parrucchiere.
    Bene così leggi "shampoo" leggi" crema ristrutturante" leggi e qui viene il bello..."eh ma signora guardi come si fà con sto bianco sto grigino in testa FACCIAMO un bel colore?..." ora voi pensatemi seduta allo specchio con l'occhialino sul naso che con il mio telefonino di ultima generazione passatomi dal figlio untore mi leggevo il post CAPUT della Sarah.....bene al giovin parrucchiere mi è uscita sta risposta..." guarda da giovane ero castano chiaro ora sono SHABBY e mi sento bellissima...colore? no grazie"....Temo che non abbia capito il ragazzo ma da ora il mio "sale e pepe" portato con disinvoltura sarà SHABBY e mi piace ancora di più.
    Che dite si può essere shabby,vero?
    Un saluto con grande affetto
    Paola

    RispondiElimina
  12. Ciao Sarah!!! La Francia è meravigliosa e quest'estate siamo state in vacanza, con il camper, proprio in giro per la Francia!!! Pensa che mia figlia Sara di 9 anni mi ha detto: mamma possiamo trasferirci qui, perchè io so le cose principali in francese: baguette bonjour merci e fermè nel caso in cui la cassa è chiusa (ci è capitato di stare in fila al supermercato e la cassiera ci ha detto ad un certo punto di informare i prossimi clienti che la cassa era fermè!!! Beh alla mia piccola deve essere sembrato qualcosa di fondamentale e utile nel caso di trasferimento in Francia!!! I bimbi sono fantastici!!!
    Un grande bacione guarisci presto e per far passare i brutti pensiere basta dare un'occhiata alle tua splendida famiglia!!! E vedrai come ti torna il sorriso...
    P.S. Con la mamma porta pazienza... ;-) baci giovanna

    RispondiElimina
  13. Sai che ho fatto? Ho giocato a WInforlife e non ho vinto! Anche a me piacerebbe tanto una vita diversa ma bisonga pensare che c'è chie sta peggio di noi, Sarah, e sono veramente tanti che anche solo la lontana prospettiva di una casa se la sognano! Tieni duro, il tempo passa in fretta, non dimenticarlo.... Bacioni Gianna

    RispondiElimina
  14. Non parlarmi di influenza, sono stata male la settimana scorsa, ma ancora non mi sono rimessa completamente !

    Io sono sempre abbastanza ottimista, vedrai che le cose si sistemeranno... devi solo avere la pazienza di aspettare che i tempi maturino !

    Un abbraccio forte e ...
    rimettiti in forma al più presto.

    Marzia

    RispondiElimina
  15. Grazie ragazze per il vostro appoggio, oggi sono abbastanza in forma, ma lunedì tornerò più combattiva che mai! Intanto per chi festeggierà Halloween, passatevi un bel sabato sera da "brrrrivido"! A tutte le altre, buon fine settimana.

    Sarah

    Per Paola...la "Shabby":
    Sei diventata il mio idolo! Ahahah!!! ;)

    RispondiElimina

Flickr Images